Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Health

Calzavara propone un sistema di termoscanner valido anche all'aperto

Dopo l'installazione negli aeroporti di Bologna e Trieste e a Palazzo Madama, la business unit beeup dell'azienda friulana ha realizzato diverse soluzioni che rilevano con precisione la temperatura corporea su soggetti in movimento, garantendo un accesso sicuro, ma anche scorrevole, valide persino in luoghi all'aperto

Massimo Calzavara, AD di Calzavara

Per agevolare il ritorno di milioni di italiani al lavoro, sui mezzi pubblici e sulle strade, Calzavara, impresa privata di Basiliano (UD) che fornisce soluzioni ingegnerizzate nel settore delle telecomunicazioni, nel lighting engineering e nel security engineering, propone un’ampia gamma di strumenti per velocizzare le procedure di controllo dei flussi di persone all’ingresso di luoghi pubblici. In particolare, si tratta di soluzioni automatiche che abilitano lo screening della temperatura corporea, l’attività di prevenzione più semplice e sicura tra quelle di controllo, poiché grazie a sistemi di termoscanner individua velocemente i soggetti con febbre, ovvero quelli potenzialmente contagiati dal virus, senza creare rallentamenti o assembramenti.

Da anni in diversi comuni italiani, come spiega l’amministratore delegato Massimo Calzavara, sono attivi sistemi e network di telecamere  messi a punto dall’impresa in grado di controllare, censire e seguire le persone in movimento ovunque: si tratta di opzioni del controllo del territorio finalizzate alla gestione urbanistica, alla sicurezza, alla demografia, agli spostamenti e ai trasporti. Ora sulla base di questa esperienza, Calzavara vuole contribuire allo sforzo di contenere i rischi di contagio nella fase di ritorno alla normalità, la cosiddetta fase 2 dell’emergenza Coronavirus.

 

Rilevamento automatico della temperatura corporea: in movimento e all’aperto

La Business Unit beeup, dedicata a sicurezza e video sorveglianza, ha affrontato le problematiche di sicurezza legate al Covid-19 già dalle prime settimane del 2020, implementando negli aeroporti di Bologna e Trieste e al Senato della Repubblica, i sistemi di rilevamento termografico per misurare la temperatura corporea dei viaggiatori provenienti dalla Cina. Oggi mette a disposizione di imprese, attività commerciali ed enti pubblici l’esperienza maturata con questa tecnologia, proponendo diverse soluzioni atte ad automatizzare le procedure di controllo, consentendo l’accesso sicuro di più persone nelle stesso momento (anche su due file) e senza causare code all’ingresso. Si tratta di sistemi portatili con pistola termografica, che non necessitano di installazione, per aziende e negozi senza un presidio di ingresso; sistemi multi-funzionali integrabili con varchi motorizzati e sistemi di accesso; soluzioni fisse per varchi aperti di grandi dimensioni che rilevano la temperatura su gruppi di persone.

Una delle ultime soluzioni brevettate è START (Sistema Termografico per Applicazioni Rischierabili e Trasportabili) indicata per controllare istantaneamente flussi più o meno grandi di persone in movimento presso stazioni, aeroporti, stadi, fabbriche, scuole, frontiere, palazzi e uffici.  Grazie a climatizzatori che mantengono costante la temperatura, il sistema di rilevazione percepisce anche l’ambiente esterno come chiuso e quindi non subisce variazioni esterne che ne comprometterebbero l’attendibilità. Per questo è adatto anche a grandi varchi all’aperto nel caso di manifestazioni, grandi eventi, cantieri edili, stazioni ferroviarie e metropolitane, banchine portuali, frontiere, etc. A contraddistinguere questa soluzione, da un lato la velocità con una capacità di rilevazione in 0,3 secondi, e poi l’accuratezza di appena 0,2 gradi di possibile scarto, lo stesso margine di errore dei comuni termometri da casa.

 

 

Altre soluzioni per affrontare la fase di post emergenza le trovate qui

Sensori di prossimità intelligenti aiutano a rispettare le regole di distanziamento al lavoro

Imaging e face recognition per la sicurezza sui luoghi di lavoro

Social distancing: rilevatori di presenza e temperatura in città e nei luoghi di lavoro

E-health e social distancing: da Partitalia due wearable per gestire Covid-19

Sicurezza in produzione: Smart Track sviluppa wearable e sensori per i connected worker

Da Vetrya un dispositivo indossabile per il tracciamento dei contatti in azienda

Termocamere e sensori tutelano la sicurezza nella riapertura dopo il lockdown

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo