Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.IoT Library

Imaging e face recognition per la sicurezza sui luoghi di lavoro

Con la soluzione EN7-S02T di Ganz Security, si rafforza l’offerta di apparati IoT dotati di piedistallo da posizionare in uffici, luoghi pubblici, scuole e stazioni di ingresso, per verificare la temperatura e/o la presenza della mascherina su ogni persona in transito

Molte imprese, per garantire la tutela dei propri lavoratori, hanno intrapreso o comunque lo faranno con la ripresa delle attività, la strada della misurazione della temperatura corporea e la verifica dell’utilizzo della mascherina di protezione direttamente ai tornelli, sbarre e vie obbligatorie per controllare le persone in ingresso o in transito presso le proprie strutture.

Oggi, arriva un nuovo dispositivo di misurazione che, dotato di tecnologia di imaging termico a infrarossi e algoritmi di deep learning, è in grado di rilevare la temperatura del corpo umano e identificare eventuali stati febbrili mediante il riconoscimento facciale, senza nessuna interferenza provocata dall’uso di mascherine e occhiali.

EN7-S02T di Ganz Security, società che progetta e sviluppa soluzioni di sicurezza di alto livello, è un dispositivo idoneo all’integrazione nei sistemi di controllo accessi del personale in azienda per adeguarsi al DPCM di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. In generale, il suo uso può essere esteso a diversi luoghi pubblici, come negozi, stazioni o scuole.

Scansione facciale per la sicurezza dei lavoratori

A differenza degli strumenti tradizionali per il rilevamento della temperatura corporea che devono essere tenuti in mano dal personale addetto, questo sistema può essere installato grazie a una gamma di accessori e piedistalli forniti a corredo, così da consentirne l’utilizzo senza l’ausilio umano. Registra automaticamente temperature elevate, conteggia gli eventi di rilevazione e supporta database da 30.000 facce con velocità di riconoscimento pari a 200 ms garantendo il traffico regolare in zone ad alta densità. Il dispositivo prevede l’upload dei dati via rete per la gestione delle immagini e funziona anche in caso di guasto della rete.

Da fine aprile sarà Centro Computer, società di consulenza specializzata in prodotti, servizi e soluzioni IT per le aziende, ad occuparsi della commercializzazione del prodotto proponendone sia l’acquisto diretto che un servizio di Fleet Management, la soluzione che integra i vantaggi dell’acquisto tradizionale con quelli della locazione operativa, per gestire con un unico contratto l’intero parco dei posti di lavoro. Compresi anche un servizio di installazione e configurazione.

 

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo