Marketing & Service

Tecnocasa, due milioni di ricerche dall’App Mobile

La soluzione, sviluppata per iOS e Android a partire dalle segnalazioni dei venditori, permette di cercare da mappa, con geolocalizzazione o con form tradizionale, e segnalare i risultati a partner e amici

Pubblicato il 19 Ago 2013

tecnocasa-mobile-marketing-130716100419

Tra i casi aziendali più interessanti approfonditi dal recente Osservatorio Mobile Marketing e Service della School of Management del Politecnico di Milano c’è anche quello di Tecnocasa, ormai uno dei maggiori gruppi italiani nel settore dell’intermediazione immobiliare, nato nel 1986 come rete di agenzie immobiliari in franchising e poi ampliatasi anche nella mediazione creditizia.

Nel 2011, dopo un’attenta analisi preliminare, l’azienda ha deciso di affiancare alla rivista sfogliabile per Tablet già esistente anche un’App per Smartphone, e ha fatto di essa il perno della propria strategia sul canale Mobile. L’App è stata lanciata a giugno 2011 nella sua versione per iPhone, a settembre 2011 su Google Play, mentre a gennaio 2012 è stata lanciata anche sul mercato spagnolo.

C’è anche il tool di calcolo per il mutuo

La soluzione permette all’utente di usufruire di diversi servizi dal proprio dispositivo mobile: ricerca di immobili e di agenzie, memorizzazione delle ricerche preferite e dei relativi immobili preferiti, tool di calcolo per trovare il mutuo più idoneo alla situazione finanziaria dell’utente. Inoltre è possibile segnalare un immobile a un amico, e ricevere notifiche push sui nuovi immobili che si rendono disponibili.

In particolare, è possibile effettuare le ricerche in tre modalità, proprio per intercettare le diverse esigenze e processi di ricerca delle informazioni dell’utente: tramite geo-localizzazione, tramite segnalazione di un punto sulla mappa, e tramite il tradizionale form (regione, provincia, comune). Come accennato, vi è poi la particolare funzionalità ‘segnala a un amico’, che consente di inviare una e-mail automatica contenente le caratteristiche dell’immobile che si sta visionando al destinatario prescelto, che nel più dei casi, è il partner: le coppie sono infatti uno dei target più interessanti per il settore.

Il concept dell’App è stato generato a partire dalle segnalazioni dei venditori, che sempre più frequentemente riportavano come i clienti si presentassero in agenzia con i propri Mobile device, sfruttandoli per mostrare al venditore stesso l’immobile di interesse. Il processo stesso di progettazione dell’App è avvenuto in maniera pull, tramite richieste esplicite da parte della base utenti. Queste premesse e i risultati d’utilizzo ex-post dimostrano quanto le esigenze del cliente siano state appagate tramite questa modalità di implementazione.

Oltre centomila download

In data 31 gennaio 2013 i download dell’Applicazione si attestavano a oltre 32.000 per il mondo Android e oltre 85.000 per iOs. Precisamente, l’utilizzo dell’App, sempre al 31 gennaio 2013, su entrambi i dispositivi ha fatto registrare circa due milioni di ricerche di immobili e 3,4 milioni di visualizzazioni schede immobili, 129.000 visualizzazioni schede agenzie, e 36.000 contatti ad agenzie tramite telefono o email.

Da sottolineare anche un dato recente sull’accesso da Mobile al portale Tecnocasa: nel corso di maggio 2013 le connessioni da smartphone e tablet sono state più di 12.000 al giorno, un numero altissimo se si considera che in due anni Tecnocasa ha registrato su questo indice una crescita del 650%: nel maggio del 2011 infatti i navigatori che usavano smartphone e tablet per collegarsi al portale erano circa 1600 al giorno.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati