Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Mobile Wearable

Il Mobile Marketing per battere la crisi

Oggi più che mai le aziende devono cogliere l’opportunità dei nuovi strumenti di Marketing e in particolare dei servizi Sms, ideali per la loro economicità, velocità e immediatezza d’informazione  

La crisi economico – finanziaria c’è ed è
generalizzata. Calano i consumi, le persone hanno meno soldi in
tasca da spendere e crolla la fiducia. Si innesca una reazione
a catena che colpisce le aziende e di conseguenza il mercato.
Ma in questo contesto non certo roseo, è necessario fermarsi a
riflettere un istante e porsi una domanda: come la tecnologia
Mobile sta affrontando la crisi e quale contributo può dare
per uscirne? A livello generale sarà necessario per le
aziende avere fiducia continuando ad investire in pubblicità e
comunicazione; solo in questo modo potranno effettivamente
uscire dalla depressione attuale
. La crisi è
generalizzata ma vi sono diversi settori che attualmente sono
meno toccati dalla stessa, come ad esempio quello dei servizi e
della grande distribuzione organizzata, i quali continuano ad
investire nella comunicazione e nei servizi di mobile
messaging.

In questa situazione di generale disimpegno dagli
investimenti da parte delle aziende, il settore del Mobile
Service continua
a reggere, consentendoci di far
crescere il nostro fatturato. Il motivo di questa crescita,
oltre che a una buona performance aziendale, si ricollega alle
necessità che, particolarmente in questo momento, le aziende
hanno per competere sul mercato e reggere l’onda
d’urto della crisi. Oggi più che mai le aziende
hanno bisogno di investire nel marketing e in particolare nel
segmento
del Mobile, per la sua
economicità, per la velocità e immediatezza di
informazione
. Le aziende hanno infatti bisogno di
contenere i costi, di raggiungere in maniera immediata il loro
target e nello stesso tempo necessitano di affidabilità e
organizzazione per farlo. In questo senso è praticamente certo
che lo strumento principe del mobile marketing è e
continuerà, ancora per molto tempo, ad essere l’Sms,
anche se alcuni analisti del settore ne prevedono la scomparsa
nel lungo termine. La convinzione è che l’Sms
risponda meglio di altri strumenti a quelle esigenze di
rapidità e immediatezza che le aziende richiedono per il
marketing
: a differenza di altri supporti che possono
anche essere cestinati senza nemmeno essere letti, il messaggio
Sms viene comunque aperto e visualizzato. Resta sottinteso che
anche in questo campo, sarà necessario variare
l’offerta, proponendo soluzioni e innovazioni che rendano
sempre più semplice e che migliorino sempre di più le
performance delle proprie campagne di Mobile Marketing.

 

Le nuove tecnologie per la comunicazione
commerciale

 

La comunicazione su Mobile è uno degli aspetti più
interessanti dell’interazione tra marketing e tecnologia,
intesa come sfruttamento dei canali new-media. Chi si occupa di
comunicazione è riuscito solo recentemente a far metabolizzare
alle aziende e agli altri tipi di interlocutori le reali

potenzialità dell’utilizzo di Internet.
Potenzialità che significano soluzioni e modalità
totalmente diverse da quanto offrono il cartaceo e tutti i
‘vecchi’ sistemi e che sfruttano soprattutto
l’interattività del canale
. Il viral marketing
in questo senso offre possibilità di grande interesse, in una
fase in cui il lovemark sta soppiantando il brand. Per quanto
riguarda il Mobile, invece, siamo solo agli inizi. Lo
sfruttamento della geolocalizzazione rappresenta, ad esempio,
una frontiera decisamente interessante delle applicazioni di
nicchia, che però dopo una prima fase innovativa è in attesa
di reali evoluzioni. Questo soprattutto perché il dispositivo
Mobile trova la propria dimensione di utilizzo nella
comunicazione attiva, in cui l’informazione è accettata
solo se sollecitata dal subscriber. Ad oggi il cellulare è
pressoché Spam-free, un punto a favore non da poco rispetto
agli altri newmedia. Ciò che penalizza il sistema è invece
ancora il fatto che il paradigma visuale che sta alla base
della pubblicità mal si adatta ai piccoli display dei
dispositivi mobili. Per fare un esempio, è difficile
trasferire l’impatto visivo di un’automobile dalle
linee e dalla
tecnologia innovative attraverso un
cellulare. Assolutamente efficace è invece la comunicazione
della data di presentazione ai potenziali acquirenti e delle
caratteristiche tecniche che la rendono unica e
all’avanguardia. Il recente Mobile World Congress tenuto
a Barcellona, oltre a rappresentare un fondamentale momento
espositivo per gli operatori del mercato, è stato anche il
palcoscenico di confronti e dibattiti sulle possibili
applicazioni commerciali connesse al mondo del mobile. Noi,
come Mobyt, eravamo presenti con un nostro spazio e abbiamo
avuto modo di raccogliere diverse opinioni e impressioni.
Innanzitutto il fatto che durante l’evento sono stati
enfatizzati soprattutto l’avanzamento tecnologico dei
dispositivi mobili e
delle reti e i servizi capaci
di creare valore, come ad esempio la possibilità di effettuare
transazioni commerciali. Rimane comunque assodato che tra tante
proposte interessanti la Killer Application associata ai
cellulari continua a essere l’Sms e, va sottolineato, che
all’orizzonte non si intravedono cambiamenti radicali in
questo senso.

 
Mobyt e il consumatore mobile
 

Mobyt (www.mobyt.it) è ai vertici del mercato in Italia
nei servizi di messaggistica, con sedi operative in Italia e
Francia. Mobyt nasce nel 2002, grazie all’esperienza
maturata nel campo dei servizi wireless e messaggistica dai
soci fondatori di una delle maggiori società di Web hosting
italiane. Mobyt è il service provider Pmi
leader
in Italia per la fornitura di servizi di invio e ricezione di
Sms/Mms, con un fatturato di oltre 5 milioni di euro
nell’anno 2008. A livello internazionale, i servizi
vengono attualmente utilizzati da oltre 14mila aziende, 70%
delle quali italiane, e la copertura del servizio Sms è
globale e disponibile in oltre 147 Paesi. L’azienda
fornisce tecnologie, know-how e piattaforme complete
utilizzando protocolli SMPP, HTTP, HTTPS e FTP, attraverso
software proprietari installabili sui computer dei clienti e
applicazioni web o API interfacciabili con i sistemi dei
clienti. Tutti i prodotti sono disponibili sia a marchio Mobyt
che in “white label”. Il servizio è basato su un
triplice valore di affidabilità: sia nella continuità della
trasmissione, sia nella protezione dei dati, sia nella
capacità di assistenza. La continuità della trasmissione è
garantita dalle caratteristiche dell’infrastruttura
tecnologica, che utilizza risorse attive e monitoraggio in real
time (24 x 7 x 365). Il dynamic routing consente di individuare
e aggirare eventuali ostacoli nella trasmissione, sfruttando
rotte alternative con un sistema di transparent failover. La
multi-path aggregation riconosce e risolve eventuali problemi
di intasamento, moltiplicando i canali e aumentando la
capacità di transito del flusso. L’esperienza del team
nel mondo
della network security assicura una
particolare attenzione nella protezione dei dati. Mobyt si
avvale esclusivamente di risorse inhouse collaudate. Ogni
livello gerarchico è coinvolto nella soluzione del problema.
La filosofia è quella del “laboratorio aperto”,
dove il costante feedback con il cliente si traduce in risposte
puntuali anche per quanto concerne gli aggiornamenti del
software. La qualità del servizio è il principale
“punto fermo” della tecnologia mobile targata
Mobyt. Un gioco di parole che però riassume bene il valore che
diamo al supporto continuativo per ogni tipologia di cliente,
dalla fornitura di prodotti ready-to-run ai clienti diretti, a
offerte tecnologicamente e commercialmente complete e
personalizzate ai rivenditori. La nostra sfida costante è
quella di trasformare le tecnologie mobili in nuove
opportunità per i nostri clienti, che già oggi sono altamente
rappresentative dell’intero scenario socioeconomico:
dalle software house per soluzioni integrabili ai loro
applicativi, alle agenzie di comunicazione per servizi di
mobile marketing; dagli studi professionali, alle banche e
compagnie assicurative; dai Ministeri e la Pubblica
Amministrazione fino ai settori dell’entertainment,
dell’informazione e della televisione. Recentemente,
Mobyt ha consolidato la propria partnership con British Telecom
Italia: Tra qualche mese infatti, la piattaforma di Mobyt per
l’invio di Sms/Mms via Internet avrà una propria sala
dedicata all’interno della Business Factory di BT Italia
a Settimo Milanese. Con questo accordo, Mobyt conferma la
scelta di BT quale partner strategico per i servizi
infrastrutturali e di rete: una scelta dettata dalla necessità
di potenziamento della propria piattaforma per implementare
nuovi servizi e far fronte alla crescente domanda degli stessi.
La nuova Business Factory di BT Italia rappresenta
l’eccellenza del servizio di housing per le garanzie
nella continuità di servizio dei server;
un’infrastruttura nata per garantire alle aziende clienti
la continuità operativa quando sono necessarie notevoli
capacità di trasmissione tecnica.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo