Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Industria 4.0, le startup nel mirino di H-Farm e Cisco

Parte a gennaio il contest promosso dal duo italo-statunitense, che premierà con 100mila euro tra cash e servizi cinque imprese 2.0. Un'accelerazione di 4 mesi nel campus di Ca’ Tron per spingere la quarta rivoluzione industriale

startupScovare le startup all’avanguardia nelle soluzioni di industria 4.0, favorendo la creazione delle armi necessarie per affrontare il mercato con una suite all inclusive da 100mila euro. È questo l’obiettivo dichiarato dell’Industry 4.0 Accelerator, programma di accelerazione promosso da H-Farm e Cisco che entrerà nel vivo a inizio del prossimo anno. Smaltiti panettoni e pandori si aprirà infatti la call per le nuove imprese, early-stage o market-ready, che hanno in cantiere soluzioni per il futuro dell’industry 4.0.

Fra le aree di interesse che guideranno l’intero processo selettivo ci sono l’Industrial Internet of Things, la cybersecurity, il cloud, le nuove frontiere del maching learning e dell’intelligenza artificiale, le applicazioni di realtà aumentata e virtuale, la sicurezza degli impianti produttivi, le soluzioni collaborative, la smart logistic, l’integrazione fra sistemi verticali e orizzontali e l’additive manufacturing. La competizione abbraccerà dunque soluzioni indirizzate ai settori più disparati, con la quarta rivoluzione industriale a fungere da faro.

Fra tutte le imprese partecipanti ne verranno selezionate 5, che si metteranno in tasca un assegno da 20mila euro garantito da H-Farm e 80mila euro di servizi offerti principalmente da Cisco, che con la call Industry 4.0 Accelerator segna un ulteriore passi in avanti del programma Digitaliani, lanciato a gennaio per favorire la trasformazione digitale in Italia con uno stanziamento totale da 100 milioni di dollari.

Tra i servizi offerti ai 5 team vincitori rientreranno contatti con aziende partner in cerca di soluzioni per l’industria 4.0; accesso a una rete di investitori internazionali e a spazi di lavoro, vitto e alloggio; la partecipazione al Demo Day finale alla presenza di business angel, investitori, aziende e giornalisti; il supporto di team dedicato; workshop su temi chiave come la comunicazione e il marketing, le strategie di business e sviluppo, gli aspetti legali e ancora la raccolta fondi.

La “casa” dei 5 vincitori sarà per 4 mesi il campus di H-Farm, dove abitano già oltre 40 startup e più di 500 fra talenti 2.0 e neo imprenditori. Nella tenuta verde di Ca’ Tron i 5 gruppi di startupper potranno dedicare anima e corpo alla proprie idee d’impresa. Il termine ultimo per l’invio delle candidature è fissato al 13 marzo 2017, mentre il mese successivo le 25 startup selezionate si sfideranno durante il Selection Day da cui usciranno i 5 vincitori. A maggio inizierà il programma di accelerazione vero e proprio, che durerà fino a settembre quando avrà luogo il Demo Day.

 

Cisco

Digitaliani

Case History

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016