Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Manufacturing

IIoT, Industrial IoT: la chiave per guadagnare velocità, agilità e resilienza

Le tecnologie IIoT hanno svolto un ruolo importante nell'aiutare le imprese a convertire la produzione, fornire aiuto dove necessario e trovare percorsi alternativi per mantenere intatte le catene di approvvigionamento. E sono dunque destinate a un ruolo sempre più importante nel mondo industriale

Molti di noi sfruttano le innovazioni dell’Internet of Things (IoT) nella propria vita personale, dove i vantaggi dei sensori connessi e dell’IoT sono ormai noti. Ma ciò che mi entusiasma è la promessa di trasformazione dell’IoT nel mondo industriale.

In questo settore, infatti, l’IIoT sta emergendo come un driver di crescita significativa per l’industria manifatturiera perchè può cambiare il modo in cui le merci vengono prodotte e consegnate collegando tutte le fasi del ciclo di vita del prodotto dalla progettazione all’operatività, comprese l’ideazione e la concettualizzazione, la produzione, la consegna e le operazioni.

Un bisogno che è qui per restare: costruire la resilienza oltre la crisi

La forte diffusione dell’IIoT riflette una crescente necessità di resilienza da parte delle aziende. Anche prima della pandemia, le aziende manifatturiere operavano in un ambiente sempre più instabile, il che richiedeva loro di adattarsi rapidamente alle mutevoli condizioni di mercato. Il COVID-19 ha accelerato questa tendenza. Poiché le richieste dei consumatori sono cambiate drasticamente e le capacità produttive si sono ridotte, le catene di approvvigionamento si sono spezzate, costringendo le imprese a far fronte a una nuova urgenza: l’interruzione delle loro operazioni quotidiane.

WHITEPAPER
Come rispondere alla richiesta di potenza dei robot industriali
IoT
Industria 4.0

Mentre si spera che il mondo superi la crisi causata dall’emergenza pandemica, è probabile che si verifichino nuove crisi sanitarie, sociali, geopolitiche o economiche. Ecco perché una maggiore necessità di resilienza aziendale e nella catena di approvvigionamento è destinata a durare, e IIoT e Industria 4.0 ci aiuteranno.

Quando esaminiamo quali imprese sono state in grado di affrontare le sfide poste dalla pandemia, è chiaro che si trattava di organizzazioni altamente digitalizzate in grado di prendere decisioni informate basate su dati disponibili in tempo reale. Le tecnologie IIoT hanno svolto un ruolo importante nell’aiutarle a convertire la produzione, fornire aiuto dove necessario e trovare percorsi alternativi per mantenere intatte le catene di approvvigionamento.

Prendiamo ad esempio INDEX-Werke, uno dei principali produttori mondiali di torni a Controllo Numerico Computerizzato, che è riuscito a mantenere invariata la propria attività e quella dei propri clienti durante la crisi. INDEX-Werke ha sviluppato una piattaforma, chiamata iXworld e basata su SAP Commerce Cloud, per offrire pezzi di ricambio online ai suoi clienti in modo semplice e fornire supporto tecnico da remoto grazie all’IoT.

Le opportunità sono enormi, ma molte aziende con cui parlo si chiedono da dove e quando iniziare. Data l’interruzione che vediamo tra i nostri clienti in quasi tutti i settori, credo che le aziende possano iniziare con un approccio per piccole fasi, ma comunque dovrebbero iniziare ora.

Introduzione di nuovi modelli di business: dal prodotto al risultato

L’IIoT consente nuovi modelli di business e il passaggio dalla vendita di prodotti alla fornitura di servizi e soluzioni. L’idea alla base dei modelli basati sui risultati è che i clienti pagano per ciò che ottengono da un prodotto piuttosto che per il prodotto stesso. Inoltre, IIoT apre le porte a un’esperienza cliente completamente personalizzata. Lo scambio di dati tra un cliente e una fabbrica intelligente consente di realizzare un prodotto altamente personalizzato in pochi giorni, dal ricevimento dell’ordine alla spedizione della merce.

Ad esempio, VEM, produttore leader di motori elettronici, stava cercando un modo per differenziare i propri prodotti dalla concorrenza e ha trovato una risposta nella crescente domanda di monitoraggio da remoto. Insieme a SAP, VEM ha creato un’app personalizzata con funzionalità di controllo e alert. I sensori connessi ai motori VEM hanno permesso di ridurre i tempi di inattività operativa delle macchine estendendone al contempo la durata, e hanno anche contribuito a ottenere un aumento del fatturato del 25%. Ancora più importante, VEM è stata in grado di reinventare completamente il proprio modello di business.

Operare nelle reti industriali: se vince l’ecosistema, vincono tutti

In SAP, prevediamo che le imprese scambieranno dati tramite una rete industriale di fornitori, produttori di macchine e clienti. Stiamo affrontando questo problema con SAP Business Network, per permettere ai nostri clienti un passaggio semplice da un paradigma venditore/acquirente a nuovi modelli di collaborazione. Quando, ad esempio, i dati dei record di qualità della produzione vengono condivisi tra fornitori e produttori, possono risolvere più facilmente grazie alla condivisione richieste di garanzia e richiami dei pezzi che vanno cambiati.

SAP utilizza attivamente e contribuisce a vari standard di settore che gettano le basi per le reti di settore. Ad esempio, ha contribuito a incubare l’Open Industry 4.0 Alliance nel 2019, con l’obiettivo di creare linee guida per soluzioni e servizi IIoT compatibili e interoperabili. Standard congiunti tra i sistemi dei diversi attori del nostro ecosistema aiutano a guidare la digitalizzazione in fabbriche, stabilimenti e magazzini in modo collaborativo.

La condivisione dei dati oltre i confini di un’azienda aggiunge ancora più valore per tutti gli attori, dai produttori di apparecchiature originali (OEM) ai fornitori e ai consumatori. Le reti più forti si basano sulla cooperazione tra le aziende all’interno e tra i diversi settori. SAP è un partner fondatore dell’Automotive Alliance, Catena-X, che mira a creare una rete aziendale unificata per l’industria automobilistica. L’obiettivo dell’alleanza è creare uno scambio di informazioni coerente attraverso l’intera catena del valore.

Dall’idea alla realizzazione

Oggi abbiamo tutta la tecnologia e le applicazioni a portata di mano per connettere dispositivi, persone e processi. L’utilizzo dei dati durante l’intero ciclo di vita del prodotto e del servizio è alla base della gestione end-to-end dei processi aziendali.

Per sostenere il successo a lungo termine, è imperativo che le aziende passino dall’ideazione all’esecuzione. Ciò richiede anche un cambiamento nella nostra mentalità. Dobbiamo ripensare al modo in cui i dati vengono utilizzati e stabilire standard comuni. Dobbiamo ripensare a come funzionano le imprese ed essere aperti a nuovi modelli di business. E dobbiamo ripensare a come funzionano i mercati e passare dal paradigma relazionale acquirente/fornitore al modello collaborativo.

Se consideriamo l’IIoT e l’Industria 4.0 sia come un’esigenza urgente che come un’opportunità, non solo otterremo un’ottimizzazione continua, ma genereremo anche valore aggiunto, sia per l’ecosistema in cui operiamo sia per i nostri clienti.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo