Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart Home

Samsung: Ai, IoT e 5G al centro del "connected living"

La multinazionale Sud Coreana svela i propri piani a Ifa 2018. HS Kim: “Siamo in una posizione unica per offrire ai nostri utenti prodotti e servizi rivoluzionari, applicando l’Iot ai nostri prodotti, dalle Tv ai display, dall’Audio alle applicazioni per la casa, fino ovviamente agli smartphone”

“Siamo in una posizione unica per poter offrire ai nostri utenti un’ampia gamma di servizi e prodotti potenzialmente rivoluzionari basati sull’intelligenza artificiale e sull’Internet of Things, applicando queste tecnologie sulle Tv, sui Display, sull’audio, sulle applicazioni per la smart home e ovviamente sugli smartphone. Stiamo lavorando per dare vita a una nuova era, quella del ‘connected living’, dove i nostri prodotti e i nostri servizi riescono a interagire per rendere l’esperienza degli utenti più ricca, intelligente e interessante”. Lo ha detto HS Kim, presidente e Ceo della divisione “Consumer Electronics” di Samsung presentando la sua vision a Ifa 2018, tra gli appuntamenti di tecnologia più importanti d’Europa, in corso a Berlino. 

L’obiettivo della strategia del gigante sud Coreano è quello di emergere come uno dei principali player su scala globale in grado di utilizzare le tecnologie più all’avanguardia nel campo dell’intelligenza artificiale e dell’Internet of things per “facilitare” la vita di ogni giorno nel rispetto dei più stringenti requisiti di sicurezza.  

Proprio in questa prospettiva Samsung ha annunciato negli ultimi mesi un potenziamento degli investimenti su AI e IoT, aprendo nuovi centri di ricerca, e aprendo la strada a un settore in cui prevede di occupare, entro il 2020, più di mille ricercatori. 

Tutto questo in attesa del 5G, la nuova rete mobile sulla quale la stessa Samsung è impegnata, ultra che partecipando alla definizione degli standard, anche dando vita al primo servizio domestico con connessione 5G basato sul fide wireless access negli Usa.

Oltre alla nuova gamma di Tv, comprese quelle che per la prima volta contano su schermi 8K, presentate proprio a Berlino, e al nuovo smartphone top di gamma Galaxy Note 9, Samsung sta lavorando a una serie di soluzioni per la smart home, dai frigoriferi “family hub”, che si può controllare attraverso uno schermo touch, da remoto tramite smartphone o con comandi vocali, alla lavatrice “quick drive”, che porta a termine i lavaggi in tempi e con consumi ridotti. 

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017