Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Cloud

Mobile business e sicurezza, come conciliare produttività e tutela di dati e sistemi aziendali

"Mobile Enterprise: sicurezza in movimento", un ebook della Oracle Community for Security, fornisce una guida pratica per garantire la conformità delle applicazioni, gestirne il ciclo di vita in modo strutturato e sicuro, e definire e adottare policy specifiche per il mobile, integrandole nella cultura aziendale esistente

In uno scenario mobile caratterizzato da continue evoluzioni e mutamenti di scenario, anche in presenza di strumenti di sicurezza all’altezza della situazione non è sempre facile approntare una strategia aziendale in grado di tutelare utenti e sistemi. “Mobile Enterprise: sicurezza in movimento”, è la risposta offerta dall’Oracle Community for Security sotto forma di ebook, presentato in occasione dell’edizione 2015 del Security Summit di Milano.

Chi è chiamato a gestire la ICT Security oggi si trova a dover fare i conti con una serie di situazioni, dettate dalla combinazione di cloud computing e social networking, ma anche l’arrivo del big data e di Internet of things. In particolare, dal punto di vista delle aziende il mondo mobile si distingue per la rapidità degli investimenti e per la pervasività con cui piattaforme, strumenti e servizi i servizi sono stati adottati a tutti i livelli.  Di conseguenza, anche il patrimonio di dati e informazioni è a sua volta diventato mobile. Le stesse caratteristiche richieste di conseguenza a tutto quanto sia chiamato a garantire la sicurezza in un senso più ampio, senza limitarsi alla privacy.

Per raggiungere l’obiettivo, diventa importante considerare l’ecosistema mobile aziendale nel complesso, al fine di approntare una strategia di gestione strutturata, in grado di garantire allo stesso tempo la sicurezza e la fruibilità delle applicazioni, dei servizi e delle piattaforme da parte di utenti che oggi utilizzano dispositivi mobili per un numero sempre crescente di attività legate ai processi di business specifici dell’azienda e al loro ruolo professionale. Tale strategia deve inoltre gestire fenomeni quali il BYOD e in generale la tendenza a utilizzare un singolo dispositivo sia per le esigenze professionali sia per quelle private. Senza dimenticare i nuovi rischi a cui le informazioni in movimento sono esposte, inclusi nuovi scenari di attacchi informatici.

“Mobile Enterprise: sicurezza in movimento” nasce da tutta questa serie di considerazioni, ed è frutto dell’attività di Oracle Community for Security, la comunità dei partner dell’azienda focalizzata appunto sui temi della sicurezza It. L’ebook intende mostrare la prosecuzione di un percorso che negli anni ha affrontato a più riprese l’evoluzione della sicurezza in funzione degli scenari tecnologici e operativi emergenti.

Frutto del contributo di numerosi esperti della Community for Security,  il testo intende fornire uno strumento pratico, e utile a confrontarsi con le nuove esigenze di sicurezza imposte dallo scenario mobile. Tra queste, vengono sottolineate la necessità di garantire la conformità delle applicazioni, gestirne il ciclo di vita in modo strutturato e sicuro, definire e adottare policy di sicurezza specifiche per il mobile, oltre a  garantirne il rispetto e integrarle nelle policy esistenti. Infine, mettere a punto processi di gestione dei dispositivi mobili integrati con quelli in essere per le altre postazioni di lavoro.

Nell’insieme, l’obiettivo è aiutare a comprendere quanto sia importante definire un perimetro di lavoro sicuro ed efficiente. In questo modo, diventerà possibile assecondare la maggiore richiesta di applicazioni sui dispositivi mobili, affidandosi a una corretta integrazione dei più recenti strumenti di sicurezza, tra cui strong authentication, geolocalizzazione, mobile VPN, cifratura dei dati, e arrivando in questo modo a rafforzare l’impatto positivo prodotto dal miglioramento delle attività lavorative svolte dai dipendenti e dalla possibilità di interagire con partner e clienti in ogni luogo e in ogni momento.

 

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>