Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Sicurezza IOT

BlackBerry, il modello Leap testato da tre startup italiane

Disponibile da un mese in Italia, il device è stato messo a disposizione dei componenti di Checkbonus, CubeYou e Talent Garden. Tra le caratteristiche più apprezzate la durata della batteria, la possibilità di scaricare App da due store (BlackBerry e Amazon), e il centro di controllo delle notifiche BlackBerry Hub. Intanto il produttore ha aggiornato la piattaforma di enterprise mobility BES12

Disponibile da circa un mese in Italia, il modello Leap di BlackBerry è caratterizzato da schermo touch da 5 pollici, sistema operativo BB 10, e punta soprattutto sulle app di produttività e sulle feature di sicurezza e durata della batteria per attrarre – all’interno del consueto target BlackBerry costituito dagli utenti professionali – soprattutto giovani imprenditori e “startupper”.

Per lanciare sul mercato italiano il Leap e mostrarne vantaggi e potenzialità, BlackBerry ha coinvolto tre start-up italiane alle quali ha messo a disposizione il nuovo smartphone gratuitamente. Le startup selezionate sono Talent Garden, CubeYou e Checkbonus. La prima è una rete globale di innovatori digitali che ha creato degli spazi fisici (ha 12 sedi in Europa) per fare coworking per ecosistemi digitali, e inoltre organizza workshop, corsi, hackathon ed eventi di networking.

Quanto a CubeYou, offre servizi di analisi di mercato, in grado di profilare i consumatori attraverso i social media, e collabora con grandi imprese in tutto il mondo. Ha sede in Italia e a San Francisco e ha sviluppato un algoritmo con l’Università di Cambridge per scoprire interessi e preferenze dei fan di alcune pagine di Facebook. Infine Checkbonus ha sviluppato una piattaforma per connettere i negozi al dettaglio col mondo digitale utilizzando la tecnologia di iBeacon. L’app migliora l’esperienza di shopping permettendo agli utenti di guadagnare punti e ricevere offerte personalizzate entrando nel negozio.

Queste start-up hanno avuto a disposizione ciascuna diversi smartphone BlackBerry Leap, e sono state seguite da esperti BlackBerry che li hanno guidati per sfruttare al meglio le potenzialità del device e dei servizi esclusivi BlackBerry per la produttività aziendale. A una recente conferenza stampa di Blackberry i componenti delle 3 start-up hanno spiegato le loro impressioni sull’uso del device.

Tutti i ragazzi coinvolti delle start-up hanno giudicato positivamente la durata della batteria e il doppio store formato dal BlackBerry World e dall’Appstore di Amazon attraverso il quale è possibile scaricare applicazioni Android per lo svago ed il lavoro. Davide Dattoli, Cofounder di Talent Garden, si è detto entusiasta sia per BlackBerry Hub, «che permette di avere sempre tutto sotto controllo, dai diversi account email, a sms, notifiche di diverse app e di tutti i social network, sia per BBM Meeting, grazie al quale ho avuto la possibilità di fare video conferenze in mobilità pur trovandomi in diverse città sparse per l’Europa, collaborando in tempo reale e condividendo presentazioni e file».

Anche Giada Sartor di Checkbonus ha spiegato di apprezzare molto l’Hub, «che permette di avere tutto sotto controllo e passare da un’app all’altra con facilità, il display full touch che permette di leggere e navigare meglio, e la tastiera virtuale che attraverso i suggerimenti consente di scrivere velocemente e diminuire gli errori».

Matteo Forgiarini di CubeYou si è focalizzato soprattutto sulla sicurezza: «Lavorando con grandi aziende e utilizzando dati sensibili come quelli derivanti da Facebook, ha apprezzato la sicurezza dei dati e la tutela della privacy garantita da BlackBerry attraverso la crittografia dei dati, mentre per quanto riguarda specificamente il Leap, oltre a quanto già espresso dagli altri, giudico positivamente la parte puramente telefonica e in particolare l’audio e la ricezione ottimale del device».

In questi giorni BlackBerry ha anche annunciato la nuova versione di BES12, la piattaforma lanciata a fine 2014 per la gestione dell’Enterprise Mobility di dispositivi non solo proprietari ma di tutte le principali piattaforme: iOS, Android, Windows Phone. La release permette ora di gestire dispositivi di ultima generazione come Samsung Galaxy S6 e S6 edge tramite Samsung KNOX Workspace, supporta Android for Work, e integra Samsung KNOX Workspace, Android for Work e BlackBerry 10 con BlackBerry Secure Connect Plus, soluzione che offre un accesso sicuro da remote ai contenuti aziendali senza la necessità di un’infrastruttura VPN.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>