Rubriche - Infomobility

La telecamera in auto che filma l’incidente

E’ in commercio un dispositivo per auto che, collegato infatti a piccole telecamere che si applicano con facilità sul parabrezza dei veicoli, avvia una…

Pubblicato il 01 Nov 2008

praga14-128203-130318172035

E’ in commercio un dispositivo per auto che,
collegato infatti a piccole telecamere che si applicano con
facilità sul parabrezza dei veicoli, avvia una registrazione
in caso di incidente o atto vandalico. Si tratta di Roadscan,
un prodotto della Plk-Hyunday recentemente distribuito in
Italia da Nital, e che ha le caratteristiche di una sofisticata
scatola nera: si avvia automaticamente quando rileva una
variazione di accelerazione superiore al limite selezionato dal
proprietario sui tre assi dell’accelerometro
(longitudinale, laterale e perpendicolare), su cui si
basa.

In questo modo si avvia la registrazione sia delle
immagini che precedono
l’evento, che di
quelle successive. Inoltre la batteria che lo alimenta permette
il suo funzionamento anche in caso di interruzione
dell’alimentazione principale a seguito dell’urto.
Nella versione Master, la scatola nera è anche dotata di
funzionalità GPS, che permette di “certificare”
dove le immagini sono state riprese. L’utente può
scaricare i dati registrati direttamente su computer e
attraverso un software in dotazione può stampare le immagini,
esportare filmati ed altri dati. I filmati registrati possono
essere “trattati” esclusivamente dal software
associato al dispositivo, così da evitare contraffazioni da
parte degli utenti.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3