Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Tecnologia RFID, come aiuta il social media marketing? | Internet 4 Things

Combinare l’RFId e il mondo dei social network. È questo il tema di fondo di due progetti recenti che sfruttano le caratteristiche delle tecnologie di...

Combinare l’RFId e il mondo dei social network. È questo
il tema di fondo di due progetti recenti che sfruttano le
caratteristiche delle tecnologie di riconoscimento in
radiofrequenza per la raccolta e la condivisione di dati tra
utenti, legando profili online ed eventi offline per lo
sviluppo di nuovi servizi e di originali iniziative di social
media marketing
. Un esempio è il Coca Cola Village,
evento completamente organizzato su Facebook da Coca Cola
Israele, consistente in 10 festival di 3 giorni l’uno, lo
scorso agosto, nella regione di Netanya. Ad ogni visitatore,
principalmente teenager, è stato dato un braccialetto LF a 125
kHz contenente un ID univoco associato al singolo account di
Facebook tramite il quale condividere i dettagli della propria
giornata. Grazie alla presenza di diverse
“Like-Machine” all’interno del parco
i partecipanti potevano, avvicinando il braccialetto,
condividere direttamente sul social network i loro like per una
determinata area
del parco nel formato “A
nome-utente piace nomearea al Coca Cola Village”.
Analogamente un fotografo dotato di reader portatile offriva la
possibilità ai ragazzi di auto-taggarsi nelle foto appena
scattate.

Visto il grande successo dell’iniziativa (oltre 35.000
aggiornamenti su Facebook al giorno ed un’enorme
risonanza in Rete) Coca Cola Israele ha intenzione di ripetere
l’iniziativa il prossimo anno, arricchendola con nuove
funzionalità. Sarà invece inaugurato con la nuova
stagione sciistica EpicMix, social network per appassionati
sciatori lanciato da Vail Resorts
, gruppo di resort
americani montani di lusso, nei cui impianti gli skipass
verranno utilizzati, oltre che per accedere alle strutture, per
monitorare le proprie prestazioni sulle piste,
condividerle e connettersi con altri utenti.
Il gruppo
utilizza skipass contenenti un tag UHF Gen 2 il cui
identificativo univoco è legato al codice
dell’abbonamento emesso, che può essere stagionale,
giornaliero o multigiornaliero. I pass plastificati, chiamati
“Peaks” possono inoltre essere riutilizzati la
stagione seguente. Tramite il passaggio in una serie di varchi
posti all’inizio degli impianti di risalita il sistema
rende disponibili allo sciatore sul sito EpicMix, accessibile
via web o tramite cellulare, i dati della giornata,
come il numero di piste o il totale di metri sciati, che
concorrono al raggiungimento di diverse “medaglie
virtuali”
a seconda delle soglie superate. I
risultati ottenuti, così come la propria posizione
all’interno dell’impianto, possono poi essere
condivisi su Facebook e Twitter. I visitatori con pass
multiresort possono inoltre visualizzare i risultati sia in
forma aggregata che per singolo luogo.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo