L’avanzata di LTE mette in discussione in futuro del WiMAX

Il gigante dei telefonini Nokia sta progressivamente perdendo interesse nella tecnologia WiMAX, come confermano gli aggiornamenti del suo catalogo prodotti,…

Pubblicato il 01 Giu 2009

Il gigante dei telefonini Nokia sta progressivamente
perdendo interesse nella tecnologia WiMAX, come confermano gli
aggiornamenti del suo catalogo prodotti, tra cui spicca
l’abbandono del progetto N810 WiMAX. Pur facendo parte
del consorzio WiMAX Forum, il colosso finlandese stia puntando
sulla tecnologia LTE (Long Term Evolution), potenziale
concorrente del WiMAX. Drastico il giudizio di Anssi Vanjoki,
Vice President di Nokia, che ha dichiarato che la tecnologia
WiMAX seguirà le stesse sorti del Betamax nello scontro con il
VHS, prospettando dunque un futuro oblio per lo standard IEEE
802.16. La battaglia è quindi tra LTE e WiMAX e, nonostante
l’anticipo di quest’ultimo, presente in più di 130
paesi con offerte commerciali già lanciate, la crisi potrebbe
accorciare questo vantaggio temporale. I due standard hanno
molti punti in comune, proponendosi come evoluzione delle
attuali reti cellulari e consentendo velocità di trasferimento
dati superiori ai 100 MB/s. Necessitano, naturalmente, di
infrastrutture nuove rispetto a quelle attualmente esistenti,
ma le reti potrebbero coesistere, posizionandosi su segmenti
differenti e utilizzando uno stesso chip compatibile con i due
standard di trasmissione. La partita, in ogni caso, durerà
ancora diversi anni prima di poter aggiudicare una vittoria o
confermare un pareggio.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!


Aziende


Argomenti


Canali

Articoli correlati

Articolo 1 di 2