Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Mobile App

Qualcomm lancia il nuovo chipset NBT IoT per dispositivi di campo a bassa potenza

Il chipset ultra-efficiente offre significativi miglioramenti di performance per le applicazioni IoT a bassa potenza e di lunga durata

Un nuovo prodotto all’avanguardia dedicato all’Internet of Things cellulare: è il modem IoT LTE Qualcomm 212, il chipset NB2 (NB-IoT) single-mode “con la più elevata efficienza energetica del mondo”, come lo qualifica l’azienda statunitense specializzata nel campo dell’innovazione wireless e dello sviluppo della connessione 5G.

Il modem garantisce il mantenimento di consumi medi estremamente bassi e una durata maggiore del device IoT, grazie a una richiesta di corrente di riposo inferiore al micro-amp (1uA). Caratteristiche importanti per un settore, quello dell’IoT, in cui sono previsti 3,2 miliardi di connessioni cellulari entro il 2024.

WHITEPAPER
Iot Security e IIOT Security: un approccio olistico alla sicurezza nell'Industry 4.0
IoT
Manifatturiero/Produzione

Per supportare un’ampia gamma di batterie e garantire una maggiore durata del device sul campo, il modem combina taglio di bassissima tensione a livello di sistema con riserve per adattare l’utilizzo energetico in base ai diversi livelli di alimentazione della sorgente, consentendo ai dispositivi finali di raggiungere livelli di alimentazione fino a 2,2 volt.

“Il modem IoT LTE Qualcomm 212 contribuirà a inaugurare una nuova era per le applicazioni IoT in tutto il mondo, specialmente per quelle che richiedono una connettività in profondità all’interno degli edifici combinata con un basso consumo energetico, come i device IoT alimentati a batteria che devono essere operativi per 15 o più anni” ha affermato Vieri Vanghi, vice president, product management, Qualcomm Europe.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo