Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Il mercato Mobile & Wireless Business italiano cresce a due cifre, ma resta immaturo

Il valore del mercato Mobile & Wireless Business è cresciuto del 34% tra il 2006 e il 2008, in controtendenza rispetto al mercato ICT complessivo, fino a...

Il valore del mercato Mobile & Wireless Business è
cresciuto del 34% tra il 2006 e il 2008, in controtendenza
rispetto al mercato ICT complessivo, fino a superare i 3,5
miliardi di euro. Il dato emerge dalla ricerca
dell’Osservatorio Mobile & Wireless Business di
Assinform e School of Management del Politecnico di Milano e
testimonia il crescente interesse delle organizzazioni verso le
soluzioni di Mobility, capaci di apportare vantaggi in diversi
ambiti, a fronte di investimenti in molti casi contenuti e
circoscritti. Nel dettaglio, il valore complessivo del mercato
Mobile & Wireless Business nel 2008 è stato di 3.540
Milioni di euro, in crescita del 17% rispetto al 2007. Il dato
è significativo soprattutto se messo in relazione
all’andamento generale dei mercati IT e TLC,
sostanzialmente statici tra il 2006 e il 2008.
L’andamento positivo del comparto Mobile & Wireless
Business è riconducibile principalmente a tre fattori. In
primo luogo la crescita della connettività dati di tipo
Business, per oltre 100 milioni di euro sia tra il 2006 e il
2007, sia tra il 2007 e il 2008. In secondo luogo la vendita di
Smartphone ad uso business, che ha fatto registrare incrementi
del 20% tra il 2006 e il 2007 e del 13% tra il 2007 e il 2008,
essenzialmente a seguito della crescente diffusione, in ambito
aziendale, di device Mobili evoluti come iPhone e BlackBerry.
Da ultimo la continua crescita del mercato dei Notebook
business, che rappresentano circa il 56% del valore totale
dell’hardware Mobile & Wireless Business e il 40% del
mercato complessivo, sia nel 2007 sia nel 2008.

Oltre il 70% del mercato è rappresentato dalla vendita di
hardware, mentre meno del 10% è il valore delle soluzioni, dei
servizi e delle applicazioni. Il fatto che solo una
“parte” su dieci di un progetto Mobile &
Wireless, in media, sia rappresentata da “applicazioni e
servizi” e ben 9 parti su 10 siano “hardware”
e “servizi di connettività” conferma che siamo in
presenza di un mercato importante, “tecnologicamente
maturo”, ma ancora molto “immaturo dal punto di
vista delle applicazioni”. Questo peso ancora ridotto
della componente più “a valore aggiunto”
dell’offerta ha due elementi principali di spiegazione.
In primo luogo vi sono molti progetti “piccoli” che
non richiedono significative modifiche al portafoglio
applicativo, mentre sono pochi i progetti che toccano in
profondità i processi aziendali e richiedono di ridisegnare
coerentemente gli applicativi. In secondo luogo, come
evidenziato da tutti i principali operatori, vi è grossa
difficoltà nel far percepire il valore della componente
“immateriale” del progetto Mobile & Wireless
(l’applicazione, il software, il servizio, la soluzione)
rispetto alla componente più materiale, l’hardware.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo