Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart Mobility

Amadori, i venditori imparano su tablet a “riconquistare” i clienti inattivi

Il progetto di e-learning, spiega il Direttore del Personale Paolo Pampanini in una videointervista, coinvolge 350 funzionari commerciali e si basa su 6 video che spiegano le best practice di analisi di informazioni e di approccio per recuperare i clienti non serviti negli ultimi 6 mesi. «In 6 settimane ne abbiamo riattivati 600»

Paolo Pampanini, Direttore del Personale di AmadoriAmadori è una delle più importanti aziende del settore agroalimentare italiano: fondata presso Cesena più di 40 anni fa, oggi conta circa 7200 dipendenti. «La nostra strategia di HR Management si incentra sulla valorizzazione delle competenze e risente della trasformazione digitale in atto: per questo tra l’altro ci siamo chiesti come coinvolgere i venditori che operano tutto il giorno fuori, a contatto diretto con i clienti, e farli sentire parte integrante dell’azienda», racconta Paolo Pampanini, Direttore del Personale della società romagnola, in un’intervista concessa a Digital4.

Da queste considerazioni è nato il progetto “Apprendi e Riprendi”, un programma di e-learning per diffondere contenuti formativi a distanza ai 350 funzionari commerciali che lavorano in mobilità sul territorio. «L’idea è di sfruttare il fatto che gran parte di loro è già dotata di un tablet a supporto del loro lavoro», sottolinea Pampanini.

Il progetto è partito nell’autunno 2014 ed è stato sviluppato molto velocemente, in 2-3 mesi. L’obiettivo, come spiega Pampanini nel video in fondo all’articolo, era di mettere a disposizione di tutti best practice aziendali di contatto – definite coinvolgendo i migliori funzionari commerciali – attraverso sei video: due di introduzione e spiegazione di perché i clienti vengono “persi” e di come recuperarli, due di vera e propria animazione che spiegano come analizzare i dati e sfruttare le informazioni per capire quali clienti ricontattare, e due di “fiction”, dei mini-film che mostrano la visita e la “riconquista” di un cliente.

«I risultati sono andati ben oltre le aspettative», conclude Pampanini: «Dopo sei settimane dal rilascio a tutta la forza vendita, l’82% dei funzionari ha svolto il corso e sono stati riattivati più di 600 clienti».

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>