Connettività IoT

Verizon Business svela la connettività IoT globale

Disponibile in 170 paesi del mondo, con opzioni di roaming permanente in Nord America ed Europa occidentale, utilizzando un’unica SIM, la connessione permetterà alle aziende di gestire una gamma di dispositivi IoT tra cui asset tracker, gateway industriali e sensori utilizzando ThingSpace, la piattaforma IoT self-service di Verizon

Pubblicato il 14 Mag 2021

shutterstock_1313242091

Implementando una connessione mobile più veloce, più sicura e più conveniente, Verizon Business, fornitore globale di servizi e prodotti nei settori della comunicazione, dell’informazione e dell’entertainment, apre la strada alla sempre più massiccia crescita dei dispositivi IoT, che secondo gli analisti di IDC, entro il 2025 si connetteranno alla rete in 150.000 ogni minuto.

Da oggi, le aziende potranno beneficiare della connessione Global Internet of Things (IoT) di Verizon Business per le risorse mobile in 170 paesi del mondo, con opzioni di roaming permanente in Nord America ed Europa occidentale, il tutto utilizzando un’unica SIM. Questa copertura globale risponde alle esigenze delle organizzazioni che fanno leva sulle potenzialità delle tecnologie Internet of Things per raccogliere, immagazzinare ed elaborare informazioni da una vasta gamma di dispositivi come asset tracker, gateway industriali e sensori tramite ThingSpace, la piattaforma IoT self-service controllata dal Gruppo che consente di prototipare, testare, connettere e gestire i dispositivi IoT su una rete sicura e affidabile.

La connessione per dispositivi IoT di Verizon opera tramite un ecosistema di partner all’avanguardia ed è disponibile a livello globale per le multinazionali statunitensi per connessione fissa o mobile. Le organizzazioni possono implementare dispositivi con roaming sempre attivo in Canada, Regno Unito e in più di 10 paesi europei.

Immagine fornita da Shutterstock

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 2