Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.IoT Library

Cybersecurity per l'industria 4.0, accordo Schneider Electric-Claroty

Siglata una partnership strategica per l'integrazione delle soluzioni di sicurezza IT-OT. Monitoraggio su vasta scala e alert sulle anomalie tra i punti di forza

Una partnership strategica per vincere insieme le sfide di sicurezza e cybersecurity nelle infrastrutture industriali. L’hanno annunciata Schneider Electric, colosso della gestione di energia e automazione, e Claroty, azienda innovativa focalizzata nella protezione delle reti OT, prevedendo un’integrazione delle rispettive soluzioni con l’obiettivo di innalzare le difese informatiche delle imprese. L’accordo prevede che Claroty proponga il suo sistema di monitoraggio e rilevazione delle intrusioni in tempo reale per le reti OT/Ics ai clienti di Schneider Electric tramite il programma di partnership Collaborative Automation Partner Program.

Il valore aggiunto della piattaforma firmata da Claroty risiede nella possibilità di protegge in modo proattivo i sistemi di controllo e monitorare con continuità le reti industriali alla ricerca di minacce informatiche. I proprietari degli asset, spiega una nota, possono accedervi da remoto in modo sicuro, così da poter attuare policy che controllano l’accesso ai sistemi critici da parte di terzi e dipendenti attivi da remoto, e registrare le sessioni.

A disposizione viene messe un inventario dettagliato degli asset connessi alla rete industriale, di cui vengono identificati i problemi di configurazione, monitorato il traffico e individuate eventuali anomalie sospette. A tutto ciò si accompagna un sistema di allarmi contestuali, che offre al personale operativo e al personale di sicurezza informazioni che consentono loro di agire efficacemente per investigare sulla situazione, rispondere e mettere in atto azioni di recovery.

La partnership, spiegano le due aziende, “aggiunge alle offerte cybersecurity end-to-end di Schneider Electric un componente chiave, che consente di proteggere i prodotti connessi e le componenti di edge control incluse nell’architettura EcoStruxure (l’architettura di sistema e piattaforma Schneider Electric abilitata dall’IoT)”.

David Doggett, Senior Director Cybersecurity, Industry Business di Schneider Electric, commenta così l’importanza dell’intesa: “In Schneider Electric siamo ben consapevoli di quanto sia urgente aiutare i nostri clienti a migliorare i loro programmi di sicurezza fisica e cybersecurity. Uno dei modi in cui lo facciamo è la collaborazione con Claroty per offrire monitoraggio della rete e individuazione delle anomalie in tempo reale”.

Una caratteristica fondamentale della piattaforma Claroty è rappresenta dalla sua capacità di esplorare il livello più profondo dei protocolli di rete industriali senza avere impatto negativo sul sistema. “Ci siamo dati la missione di cambiare la cybersecurity delle reti industriali di controllo, come da tempo era necessario fare, con la massima rapidità – spiega Amir Zilberstein, Chief Executive Officer di Claroty -. Riteniamo che questa complessa sfida si affronti meglio in modo robusto e unificato – facendo lavorare i vendor security come Claroty mano nella mano con i migliori produttori di componenti. Essere partner di Schneider Electric ed offrire le nostre soluzioni nel quadro dell’approccio onnicomprensivo alla cybersecurity proprio dell’architettura EcoStruxure ci aiuterà a raggiungere il massimo numero di aziende industriali, producendo il massimo impatto immediato”.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016