Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Cloud

Cisco-NetApp, Cloud più agile con le nuove soluzioni flexPod

La nuova offerta managed private cloud offre prestazioni migliori eliminando il sovraccarico operativo, mentre “Industry Solution” riduce il deployment risk e accelera il time to value. Siva Sivakumar: “Così aiutiamo le organizzazioni ad accelerare l'implementazione delle loro applicazioni business-critical”

Aiutare le organizzazioni ad accelerare la distribuzione delle applicazioni e la transizione verso un cloud ibrido con una piattaforma affidabile. E’ l’obiettivo delle nuove soluzioni FlexPod lanciate da Cisco e NetApp, che combinano l’infrastruttura integrata Cisco Ucs con i servizi dati NetApp. La nuova soluzione Managed Private Cloud offre nuove e diverse opzioni di consumo per un accesso più flessibile all’infrastruttura e alle applicazioni IT man mano che si procede a modernizzare il data center per il cloud ibrido. “FlexPod  – si legge in una nota congiunta – sempre più si caratterizza come una piattaforma per l’innovazione e la protezione degli investimenti, grazie a nuove soluzioni verificate per i più recenti software di virtualizzazione, applicazioni aziendali e database che incorporano le ultime tecnologie Cisco e NetApp”.

Managed Private Cloud

La nuova soluzione Managed Private Cloud, basata su FlexPod, consente ai clienti di realizzare un modello As-a-Service, simile a quelli in cloud, per i propri sistemi IT on-premises. L’infrastruttura FlexPod potrà essere in loco ma gestita in remoto, garantendo la sicurezza dei dati e l’avanzamento delle funzionalità cloud sia per i partner che per i loro clienti. Questa soluzione sarà fornita dai partner di canale, che inizialmente includeranno Dimension Data, ePlus, Microland e ProAct. Con l’evoluzione del programma, la distribuzione verrà allargata ad un gruppo più ampio di partner.

Una piattaforma per l’innovazione

 FlexPod si riconferma una piattaforma per l’innovazione e la protezione degli investimenti con il rilascio di nuovi design prevalidati che rispondono alle esigenze di business dei clienti più pressanti. Oltre a Managed Private Cloud, sono stati rilasciati infatti anche nuovi design che toccano tutto il portfolio di FlexPod Datacenter. La piattaforma FlexPod per la modernizzazione dell’IT è stata aggiornata per gli ambienti VMware vSphere e Microsoft Hyper-V che incorporano le ultime tecnologie di Cisco Ucs, Cisco Aci e NetApp All Flash Fas storage. Le soluzioni Sap e Sap Hana, fondamentali per molteplici aziende di successo e service provider che offrono Hana-as-a-Service, sono state aggiornate a maggio 2018. Nuove soluzioni sono state rilasciate anche per la virtualizzazione desktop (Citrix XenDesktop/XenApp e VMware Horizon View) e Microsoft Sql 2016. Inoltre, il nuovo MetroCluster basato su IP di NetApp può essere combinato con Cisco ACI per formare una singola struttura active-active per i data center che garantiscano una solida soluzione di spanning di data center active-active per una soluzione solida di Business Continuity.

 “Non sorprende che FlexPod continui ad essere leader di mercato come la soluzione di infrastruttura convergente in più rapida crescita – afferma Ranjeet Sudan, vicepresidente converged infrastructure di NetApp – Il nostro rapporto di lunga data con Cisco ha unito la tecnologia e le competenze migliori della categoria per creare una delle partnership più forti e di maggior successo nel settore. Insieme, stiamo consentendo alle organizzazioni di accedere veramente al pieno valore dei propri dati, nonostante la crescente complessità delle applicazioni e dei carichi di lavoro”.

“Siamo orgogliosi della nostra continua innovazione con NetApp, che ci permette di espandere ulteriormente le potenti funzionalità di FlexPod con il supporto per applicazioni specifiche per settore e nuovi modelli di consumo – aggiunge Siva Sivakumar, senior director, Data Center Solutions, Cisco Systems – Con queste nuove offerte stiamo aiutando le organizzazioni ad accelerare l’implementazione delle loro applicazioni business-critical e fornendo un’infrastruttura di private cloud sicura, robusta e flessibile, che abbia la velocità e la semplicità del cloud pubblico”.

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017