Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart Mobility

L'aeroporto di Atene usa l’identità biometrica per il transito dei passeggeri

I passeggeri possono superare rapidamente il check-in e i controlli di sicurezza con una semplice scansione facciale

Il volto diventa la carta d’imbarco. L’Aeroporto Internazionale di Atene è il primo in Europa dopo scali come Brisbane, Doha, Mosca, Orlando, Miami e Boston, d ad adottare la soluzione Smart Path di SITA (Società Internazionale Telecomunicazioni Aeronautiche), il fornitore globale di soluzioni IT per l’industria del trasporto aereo, che consente ai passeggeri di usare i tratti biometrici del volto per l’identificazione ai passaggi chiave del transito in aeroporto – check-in e controlli di sicurezza – senza mostrare passaporto e carta d’imbarco.

Sergio Colella, Presidente SITA Europa, ha sottolineato come la soluzione non presenti particolari complessità dal punto di vista implementativo, dal momento che la maggior parte degli aeroporti già ha installato infrastrutture self service. L’implementazione di Smart Path, dunque, rappresenta un’opportunità per migliorare sia l’esperienza dei viaggiatori sia la sicurezza e dunque la soluzione sta riscuotendo crescente interesse da parte di compagnie aeree e aeroporti in Europa e nel mondo.

Check-in e controlli di sicurezza più rapidi

I passeggeri che volano con Aegean Airlines e che scelgono di testare questa nuova opzione – attivata nello scalo in fase sperimentale – all’arrivo in aeroporto per il check-in devono scannerizzare il passaporto e farsi scattare una foto. Terminata questa operazione, possono recarsi ai controlli di sicurezza, dove vengono rapidamente processati e identificati con una scansione del volto per verificare l’identità del viaggiatore, senza più mostrare la carta d’imbarco.

Progettata per essere modulata, Smart Path si integra facilmente nell’infrastruttura aeroportuale esistente e nei sistemi di trasporto aereo, compresi i sistemi standard di uso comune, i chioschi per il check-in, le unità bag drop, i cancelli self-service per l’accesso sicuro, l’imbarco e il controllo automatizzato delle frontiere. Questo rende la soluzione economicamente vantaggiosa e accessibile a più compagnie aeree. Può essere adattata alle esigenze specifiche di ogni aeroporto e compagnia aerea, quindi l’aeroporto di Atene potrà offrire in futuro questo servizio anche ad altre aerolinee, inclusi i partner di Aegean Star Alliance. Si integra inoltre con i sistemi e i database governativi, consentendo un’immigrazione sicura e controlli alle frontiere riducendo al minimo i rischi per la sicurezza.
Dal canto suo, Alexandros Ziomas, Acting Director, IT&T Business Unit dell’Aeroporto Internazionale di Atene sottolinea come già ora la soluzione riscuota l’apprezzamento dei passeggeri, perché riduce a pochi secondi il tempo necessario per il check-in e i controlli di sicurezza e dunque garantisce un transito fluido e costante verso l’area dei controlli di sicurezza.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>