A4 Holding con IBM e Abertis verso la mobilità del futuro | Internet 4 Things

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Mobility

A4 Holding con IBM e Abertis verso la mobilità del futuro

A4 Holding partecipa in partnership con IBM ad un nuovo laboratorio di idee promosso dal Gruppo Abertis per ricercare soluzioni tecnologiche all'avanguardia utili a migliorare la gestione delle strade e delle infrastrutture offrendo un viaggio più sicuro, confortevole e sostenibile

Anche A4 Holding, la società che gestisce 235 km di autostrade e 60 di tangenziali nel Nord Est italiano in primis la A4 Brescia-Padova, collaborerà insieme a Gruppo Abertis e IBM all’Innovation Garage, un progetto internazionale che mira a ricercare, in sinergia con le altre realtà del Gruppo nei diversi paesi dove è presente, nuove e sofisticate soluzioni basate su risorse tecnologiche come Intelligenza artificiale, Internet of Things e Cloud Computing per migliorare la gestione di strade e infrastrutture e con esse l’esperienza dei clienti che utilizzano le autostrade, offrendo un viaggio più sicuro, confortevole e sostenibile, sempre più adeguato alle loro esigenze.

A questo scopo, Abertis ha siglato una partnership triennale con IBM per sviluppare congiuntamente alcuni progetti sulla mobilità del futuro e sulle molteplici sfide legate alla miglior gestione dell’aumento del traffico, alla tutela dell’ambiente e alla implementazione della sicurezza stradale. Sono stati organizzati gruppi di lavori multidisciplinari tra le società dei diversi Paesi del Gruppo Abertis (Spagna, Francia, Italia, Cile, Portorico, Brasile, Argentina, India e Messico): impegnati da circa un anno prima nella raccolta delle proposte più innovative, ora stanno sviluppando sul campo le soluzioni giudicate più interessati e utili per migliorare la gestione della mobilità e delle infrastrutture.

Il Presidente di A4 Holding, Gonzalo Alcalde Rodríguez commenta “La nostra partecipazione all’Innovation Garage promosso da Abertis ha come scopo primario quello di garantire sempre maggior sicurezza e comfort ai viaggiatori sui nostri 235 km di tratte in A4 Brescia Padova e A31 Valdastico, nell’ottica di un futuro in cui mobilità e innovazione riescano a incontrarsi sempre più per cercare e creare soluzioni smart e all’avanguardia nel rispetto dell’ambiente e al servizio della comunità”.

A4 Holding partecipa all’ottimizzazione di manutenzione asfalto e operazioni invernali

Gli ambiti su cui sono stati impostati i lavori dell’Innovation Garage riguardano quattro macro-categorie: New Solutions, Physical Infrastructures, Mobility e Commercial Operations. Dei quattro progetti attualmente in corso, sono due quelli in cui A4 Holding è coinvolta nei rispettivi gruppi di lavoro: nell’area Physical Infrastructures e in quella Mobility.

WHITEPAPER
Data Strategy: quali sono le 3 fasi principali del processo di relazione con il cliente?
Business Analytics
Business Intelligence

Nell’ambito del primo programma si è valutato di sviluppare un sistema di monitoraggio continuo dell’asfalto per prevenire la degradazione della pavimentazione e garantirne una manutenzione precisa e puntuale. Le informazioni raccolte permetteranno ai professionisti, grazie all’intervento di software dotati di intelligenza artificiale, di prevedere le esigenze di manutenzione delle varie infrastrutture in maniera sempre più accurata, ottimizzando azioni preventive, tempi e in particolar modo i costi delle stesse.

La seconda iniziativa prevede la creazione di un sistema di ottimizzazione delle operazioni invernali, così da minimizzarne l’impatto sia di tipo ambientale che a livello di traffico. Attraverso l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia come l’analisi e l’elaborazione di Big data e IoT, si vuole prevedere con la massima precisione le modalità di gestione delle operazioni invernali sulle autostrade, in risposta alle previsioni di nevicate. Questo per ridurre al minimo l’impatto degli agenti di scioglimento della neve e del ghiaccio (come ad esempio il sale), delle attrezzature e delle risorse assegnate a questi protocolli stradali, con l’obiettivo di mantenere la sicurezza stradale per i conducenti e ridurre al contempo l’impatto ambientale di queste attività.

I rimanenti progetti concernono la creazione di un sistema di supporto alla mobilità senza barriere architettoniche e l’utilizzo dei Big data per offrire soluzioni personalizzate ai clienti ed estendere i sistemi senza barriere di pedaggio (free flow).

 

Potrebbe interessarti anche la lettura di questo articolo

Monitoraggio Infrastrutture: IBM con Autostrade Tech e Fincantieri NexTech

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo