Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart City

Cybersecurity, Cisco lancia il progetto "Safer Milan"

La compagnia annuncia un accordo con il Comune di Milano per rendere la città più sicura e intelligente. Tre i pilastri: la realizzazione di un Security Center, la creazione di un centro di innovazione dedicato alle soluzioni innovative e l’ampliamento dell’offerta di formazione digitale nelle scuole superiori milanesi

Rendere Milano una città ancora più smart e sicura grazie alle nuove tecnologie, a progetti per favorire l’innovazione e alle attività di formazione nel settore della cybersecurity. Con questo obiettivo nasce “Safer Milan”, iniziativa lanciata da Cisco che fa parte del piano triennale di investimenti Digitaliani avviato in Italia nel gennaio 2016. Un progetto che, spiega la compagnia in una nota, “segna l’apertura di una collaborazione in cui l’azienda si mette a disposizione di Milano per accelerare la realizzazione della sua Agenda Digitale, offrendole competenze, tecnologie ed una capacità di supporto all’innovazione già impiegate in centinaia di progetti realizzati in tutto il mondo, inclusa l’Italia”.

I pilastri dell’iniziativa “Safer Milan” sono tre: la realizzazione di un Security Operation Center, che servirà a integrare e rafforzare i sistemi di sicurezza fisica, di monitoraggio del traffico, di controllo ambientale già in essere, con reti e piattaforme adeguatamente protette; la creazione di un centro di innovazione dedicato allo sviluppo di soluzioni innovative per la sicurezza, con un focus su quelle legate all’ambito cittadino; l’ampliamento dell’offerta di formazione in ambito cybersecurity e IoT nelle scuole superiori milanesi,  attraverso i corsi del programma Cisco Networking Academy e progetti di alternanza scuola-lavoro.

“Con questa iniziativa possiamo creare insieme strumenti per gestire in modo ancora più integrato ed efficace i sistemi chiave per la sicurezza urbana, con due obiettivi: sostenere le esigenze in continuo cambiamento di una città che si rinnova e valorizzare le sue risorse ed il suo capitale umano così ricco per aggiungere un altro tassello al percorso di eccellenza e innovazione che Milano sta compiendo – sottolinea l’amministratore delegato di Cisco Italia, Agostino Santoni -. Nella nostra esperienza, infatti, la smart city è una comunità in cui i nuovi servizi digitali sono utili ai cittadini, ed allo stesso tempo offrono spunti per la crescita economica e per dare più opportunità alle persone”.

La sicurezza informatica, commenta Roberta Cocco del Comune di Milano, “è un’assoluta priorità per la città e siamo orgogliosi di siglare oggi questa partnership con Cisco, capace di gestire in maniera eccellente eventi di enorme portata, come è stato per Expo 2015. Insieme lavoreremo per rendere Milano un punto di riferimento italiano e internazionale nel campo dell’innovazione e della cybersecurity”.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016