Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Open Innovation

Octo Telematics, asse con Whoosnap: foto on demand per il mercato assicurativo

Whoosnap è la prima azienda ad entrare nella nuova piattaforma IoT del provider di soluzioni smart per le assicurazioni. Le compagnie avranno accesso a scatti certificati utili per la gestione dei sinistri e la stipula delle polizze

Whoosnap è la prima azienda ad entrare nella nuova piattaforma IoT di Octo Telematics, con un servizio di fornitura di foto per le compagnie assicurative che promette di migliorare la gestione dei contenziosi e le pratiche di nuove stipule e rinnovo delle polizze.

L’annuncio della partnership fra il provider globale di soluzioni di Internet of Things per il settore delle assicurazioni auto e la startup, figlia del programma Luiss Enlabs e spesso soprannominata la Uber dei fotografi inaugura una collaborazione che farà leva sulla Next Generation Platform (Ngp) di Octo Telematics e su Insoore, la specifica applicazione sviluppata da Whoosnap.

Le compagnie avranno accesso alle fotografie on demand realizzate da una comunità di fotografi amatoriali e certificati, dalle immagini dei veicoli a quelle degli incidenti, riducendo così i costi e semplificando i processi di gestione dei sinistri.

Durante la stipula o il rinnovo di una polizza assicurativa auto, si legge in una nota, gli assicuratori potranno accedere a Insoore per richiedere le immagini del veicolo in oggetto. Un fotografo certificato, parte della comunità, acquisirà le foto e le caricherà sulla piattaforma. Gli assicuratori potranno così ottenere le immagini a prezzi più convenienti rispetto alle tariffe applicate per foto professionali. Lo stesso processo potrà avvenire in caso di reclamo, in quanto gli assicuratori potranno richiedere prove dei danni del veicolo tramite immagini capaci di far valutare l’incidente avvenuto. A garantire rapidità e sicurezza ci sono una feature per il caricamento istantaneo e un sistema di certificazione per l’autenticità degli scatti.

“Abbiamo creato Whoosnap per dare a brand e testate giornalistiche l’accesso on demand a news e foto di eventi straordinari, offrendo contemporaneamente a fotografi dilettanti la possibilità di guadagnare denaro dai loro scatti – spiega Enrico Scianaro, ceo di Whoosnap -. Le compagnie assicurative possono utilizzare Insoore, per ridurre i costi e basarsi su prove fotografiche immediatamente disponibili e di qualità, sopratutto nelle pratiche di gestione dei claims. Questo strumento rappresenta un chiaro aiuto all’abbattimento dei costi e un utile ausilio al rafforzamento della collaborazione tra gli assicuratori e i loro clienti”. Per Octo Telematics si tratta del primo ingresso di un partner nella nuova piattaforma IoT Next Generation Platform, sviluppata con il supporto di Salesforce, Software AG, Sas, Sap e delle società di consulenza Deloitte e Capgemini.

“Lo scenario del mondo assicurativo è stato cambiato dalla tecnologia e gli automobilisti cercano di avere pieno accesso a una gamma di prodotti con il solo tocco di un bottone – sottolinea Jonathan Hewett, Chief Marketing Officer di Octo Telematics -. L’ecosistema insurtech dell’Ngp è stato progettato per supportare aziende di qualsiasi dimensione, da brand riconoscibili come lo sono i nostri partner, fino ai piccoli innovatori. Dare il benvenuto a piccole ma eccitanti imprese come Whoosnap è a beneficio non solo di Whoosnap e della sua app Insoore, che guadagna un’esposizione molto più ampia e un maggiore accesso a nuovi clienti, ma anche all’intero ecosistema, continuando a sviluppare la nostra offerta olistica”.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016