Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Home

Haier: così la Smart home può contribuire all'efficienza energetica

Il produttore di elettrodomestici punta a costruire un vero e proprio ecosistema per l'efficienza energetica, grazie a partnership strette con attori come Edison

L’energia, o meglio l’efficienza energetica, entra definitivamente nel raggio di azione di Haier: il produttore di elettrodomestici, così come avevamo preannunciato in un’intervista di alcuni mesi fa, ha deciso di sfruttare appieno le caratteristiche di connettività della nuova generazione dei suoi dispositivi, così da far ottenere ai consumatori una piena ottimizzazione dei consumi energetici. Tutto questo passa anche da una partnership siglata con un importante utility energetica del mercato nazionale, vale a dire Edison.

Ma andiamo con ordine: già dal 2014 il gruppo ha deciso di puntare sulla Smart Home e dell’Internet of Things con i suoi brand Candy, Hoover e Haier. Per Haier Europe, tecnologia, innovazione e Intelligenza Artificiale si fondono  nella formula dell’Internet of Beings, posta al centro della strategia aziendale “zero distance to consumer”. Una svolta che sta consentendo alla multinazionale di ottenere risultati positivi, in un mercato globale degli elettrodomestici che non scoppia certo di salute.

La roadmap di Haier verso l’efficienza energetica

“Come Gruppo deteniamo il 50% del mercato degli elettrodomestici connessi e il maggior numero di codici in classe A. Un risultato che ci inorgoglisce e che è frutto di una strategia ben precisa – ha dichiarato Gianpiero Morbello, Head of Brand & IOT Haier Europe – Abbiamo deciso da tempo di muoverci verso strategie di efficientamento che potessero avere applicazioni immediate e funzionali nel breve periodo. Oggi presentiamo una roadmap che comprende partnership con i fornitori di energia e iniziative che speriamo possano tracciare il solco per il comparto internazionale. Tutto questo è reso possibile grazie all’Intelligenza Artificiale per rendere le nostre soluzioni sempre più performanti e all’app hOn la piattaforma digitale che, con 5 milioni di utenti attivi in Europa, guida tutti gli elettrodomestici connessi dei marchi Candy, Hoover e Haier”.

WHITEPAPER
Transizione 4.0 e PNRR: incentivi e agevolazioni, tutto quello che c'è da sapere
Logistica/Trasporti
Smart manufacturing

La chiave è dunque quella di convincere una fetta ancora più ampia di clienti e consumatori a puntare sugli elettrodomestici connessi, permettendogli di ottenere benefici concreti su un tema particolarmente sensibile come quello dell’energia, specialmente in una fase di grande rialzo dei prezzi. “Una lavatrice in classe A odierna rispetto al parco mediamente installato risparmia fino a 200 euro l’anno (stanti i prezzi dell’energia pre crisi), se la connettiamo, questo risparmio può diventa ancora maggiore. Per questo motivo Haier sta provando a mettere insieme un ecosistema, dialogando con le utility ma non solo, così da allargare la catena al valore al cliente. Così da gestire insieme il problema dei costi dell’energia per i singoli consumatori”.

IoT e intelligenza artificiale per risparmiare energia

Secondo Haier, con la connessione di tutti gli elettrodomestici al WIFI di casa, attraverso la piattaforma hOn si possono ottenere alert preventivi sul momento adatto per la pulizia dei filtri o consigli per altre manutenzioni che, nelle lavatrici, permettono di risparmiare fino al 20% di energia. Le integrazioni con i servizi metereologici, invece, possono avvisare in caso di pioggia per evitare il rischio di non poter stendere. Inoltre, è possibile mettere in atto una schedulazione intelligente degli elettrodomestici, scegliendo le priorità di utilizzo senza gravare sulla rete elettrica e dover aumentare la potenza del contatore. Con benefici per l’intero sistema elettrico: la conoscenza del mancato utilizzo delle rete elettrica di milioni di elettrodomestici in determinate fasce orarie potrebbe infatti rivelarsi molto utile anche per i gestori delle reti stesse, alla prese con un bilanciamento energetico sempre più complesso.

Haier e l’ecosistema di partnership per l’efficienza

La partnership con Edison Energia guarda alla massimizzazione dei benefici del possesso di un impianto fotovoltaico, intercettando il sempre più importante fenomeno dei prosumer. I clienti possessori di un impianto fotovoltaico Edison abilitato potranno godere, dalla fine del 2022, della funzionalità Smart Solar, capace di ottimizzare le partenze degli elettrodomestici consentendo un risparmio fino al 70% dei consumi energetici. La funzione Smart Solar permette poi al cliente di impostare una temperatura in fasce orarie desiderate per poi intervenire automaticamente sui gradi, in base alla produzione dell’impianto solare sfruttandola al massimo o riducendo il prelievo dalla rete nel caso di maltempo.

Completa il quadro la collaborazione con Hive Power, società specializzata nelle soluzioni innovative per reti intelligenti: Haier Europe installerà appliances all’interno di alcune comunità energetiche e parteciperà al progetto Europeo Horizon, in modo da migliorare il consumo locale di energia rinnovabile grazie alla connettività.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo