Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Irrigazione sotto controllo per ridurre i consumi di energia elettrica

La crescente attenzione verso il contenimento dei consumi elettrici e la riduzione degli sprechi di risorse naturali scarse rappresenta uno dei maggiori...

La crescente attenzione verso il contenimento dei consumi
elettrici e la riduzione degli sprechi di risorse naturali
scarse rappresenta uno dei maggiori stimoli per gli operatori
del mercato Machine-to-machine (M2m), che sviluppano e
integrano soluzioni specifiche per il monitoraggio e il
controllo remoto di impianti in ambito utility. Sono infatti
molte e svariate le applicazioni che possono aiutare le aziende
municipali, le cooperative e i consorzi ambientali o le regioni
a risparmiare risorse tanto preziose quanto scarse quali quelle
idriche.

Sebbene i casi di successo in questo ambito non manchino
nemmeno a livello
nazionale, ci sembra piuttosto
recente e interessante una realizzazione internazionale, che
sebbene sia geograficamente molto lontana, ha affrontato il
problema degli sprechi di energia elettrica con il supporto
della tecnologia M2m wireless in maniera intelligente. È il
caso di Boise, capitale dell’Idaho, dove, per ridurre gli
sprechi di energia elettrica derivanti dai picchi di utilizzo
delle pompe degli impianti di irrigazione, l’azienda
elettrica “locale”, Rocky Mountain Power, ha
adottato una soluzione per il monitoraggio e il controllo
remoto delle pompe dei principali siti irrigui. In estate
infatti, questi impianti assorbono circa un
terzo
del consumo complessivo di energia nelle aree rurali in cui
sono situati, con evidenti ricadute di costo sul gestore del
servizio a causa dei picchi di produzione e poi sugli utenti
finali, anche residenziali.

L’adozione della soluzione M2m di monitoraggio dei
consumi e di controllo remoto dell’intervento degli
impianti nei periodi di picco della domanda di energia da parte
delle utenze “industriali” ha permesso alla Rocky
Mountain Power di ridurre le tariffe dell'energia elettrica
e il costo delle bollette energetiche e il carico sugli
impianti di produzione e di trasmissione, con evidenti ricadute
positive sull'inquinamento atmosferico.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>