Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Pronte le prime offerte commerciali WiMAX

Ariadsl, l’operatore aggiudicatario della licenza nazionale WiMAX, ha annunciato l’offerta commerciale, disponibile da luglio in Umbria, per la...
Ariadsl, l’operatore aggiudicatario della licenza nazionale
WiMAX, ha annunciato l’offerta commerciale, disponibile da
luglio in Umbria, per la fornitura di connettività tramite la
nuova tecnologia.
Ad un prezzo di 20 euro al mese i clienti potranno accedere a
Internet in banda larga ed effettuare chiamate illimitate tramite
protocollo VoIP (Voice over IP). Il WiMAX si presenta quindi come
una possibile alternativa alle linee Adsl e alle linee
telefoniche tradizionali, non solo come uno strumento per
combattere il digital divide.
Ariadsl, forte della sua presenza nazionale (da ricordare anche
l’accordo firmato lo scorso marzo con Bt Italia), ha
annunciato che raccoglierà manifestazioni di interesse da parte
di soggetti pubblici, comunità e aziende per portare la propria
rete laddove richiesta, contando di raggiungere più di un
milione di utenti entro il 2012. Dal punto di vista
“operativo”, emergono anche nuovi aspetti sulle
modalità di connessione alla rete: ai clienti verrà fornito un
modem, dotato di VoIP e Wi-Fi, per ricevere il segnale WiMAX e
solo in rare eccezioni sarà necessario installare
un’antenna esterna all’abitazione. Il modem potrà
essere spostato in altre aree coperte dal segnale, potendosi
così connettere su tutto il territorio servito
dall’operatore scelto usando lo stesso abbonamento. Proprio
questa “portabilità” si preannuncia come uno dei
punti di forza della nuova tecnologia rispetto all’Adsl,
nonostante quest’ultima preveda velocità di picco molto
superiori, fino a 5 volte quelle offerte dal WiMAX (20 Mbps
contro 4 Mbps).
CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>