Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Con smartphone e tablet 3 italiani su 4 non staccano dal lavoro neanche in ferie

La disponibilità sempre più diffusa di connettività e Wi-Fi e la praticità delle App di messaging spingono molti a rimanere a disposizione dell'azienda (o a cercare un nuovo impiego) anche in vacanza. SMS e WhatsApp i canali preferiti dai più giovani, mentre eMail e telefonate quelli dagli over 35. Il 34% controlla la posta più volte al giorno

spiaggia_business9.gifCon l’approssimarsi delle vacanze estive, in genere la prospettiva è soprattutto quella di staccare per qualche settimana di ritmi del lavoro. Un’abitudine e una “forma mentis” consolidate da decenni, che oggi però è messa in discussione dal diffondersi della mobility. L’abitudine a utilizzare continuamente smartphone e tablet, con la possibilità di essere connessi praticamente sempre e dappertutto, induce sempre più spesso a non troncare  del tutto i contatti con l’ambiente professionale.

Questo cambiamento in atto nelle abitudini degli italiani è fotografato in dettaglio da InfoJobs. Complice proprio la tecnologia infatti, secondo uno studio condotto dalla società di recruiting online, per oltre due italiani su tre restare sempre connessi alla Rete, anche per motivi professionali, è ormai diventata una consuetudine alla quale non si riesce a rinunciare neppure in periodo di ferie.

Più precisamente, solo il 24% degli intervistati dichiara di volersi dedicare all’assoluto relax durante le ferie estive, mentre il 74% manterrà anche in vacanza il pensiero rivolto al lavoro. Più pragmatico il restante 2%, pronto a cogliere l’occasione di un periodo di riposo per dedicarsi all’apprendimento di una lingua straniera all’estero.

Non tutti gli “stakanovisti digitali” sono però impegnati a tenere i contatti con la propria azienda. A conferma del momento delicato sul fronte dell’occupazione, il 43% di coloro che non staccano la spina durante il periodo estivo si dedicherà alla ricerca di una nuova occupazione, utilizzando principalmente smarthone e tablet per cercare sul Web o con le apposite Mobile App le offerte di lavoro in linea con il proprio profilo professionale e inoltrare la propria candidatura. A questi, si affianca comunque un 28% intenzionato a restare a disposizione per supportare i colleghi in caso di necessità. E un 3% di veri e propri “workaholic” che ammettono di non poter fare a meno di lavorare durante le ferie estive.

Secondo InfoJobs questo scenario è frutto anche della grande praticità d’uso dei dispositivi mobile e degli strumenti pensati per restare in contatto sia con amici sia con colleghi, in particolare i servizi di instant messaging.

Tra gli strumenti più utilizzati per rimanere aggiornati durante le ferie resiste l’e-mail, indicata dal 40% degli intervistati. A seguire Internet e App, mezzi preferiti dal 23% del campione, seguiti da SMS e WhatsApp, che sono le applicazioni più utilizzate dagli under 35. Il 20% della categoria l’ha infatti indicato come principale mezzo di lavoro da remoto. Gli over 35 invece continuano a preferire le telefonate, primo mezzo per il 19% degli intervistati. Per quanto riguarda invece i device che gli italiani preferiscono portare in vacanza per cercare un nuovo impiego o per lavorare da remoto, lo smartphone risulta il più utilizzato in confronto  a tablet o PC aziendali, per le caratteristiche di massima praticità e funzionalità.

Una serie di indicazioni dalle quali InfoJobs ha osservato anche un cambiamento nella frequenza delle interazioni professionali da remoto. Il 24% degli intervistati dichiara di controllare l’e-mail aziendale ogni volta che prende in mano lo smartphone anche in vacanza, mentre il 34% arriva a farlo più volte al giorno. Il 42% degli intervistati, preferisce invece godersi le vacanze e controlla l’e-mail aziendale o effettua chiamate di lavoro solo una o meno di una volta al giorno. 

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>