Rubriche - Infomobility

In Francia il parchimetro avvisa la polizia con un Sms

Attraverso un timer ed una connessione alla rete cellulare, i parchimetri di alcune città francesi inviano un Sms agli agenti quando il tempo di sosta è…

Pubblicato il 01 Feb 2009

parchimetro-131450-130318172251
Attraverso un timer ed una connessione alla rete cellulare, i
parchimetri di alcune città francesi inviano un Sms agli agenti
quando il tempo di sosta è scaduto. Il sistema per il controllo
della sosta è stato sviluppato da Technolia ed è stato già
adottato da ben 60 comuni transalpini. Il contatore rende molto
più semplice il lavoro della polizia locale, a cui permette di
conoscere esattamente dove sono le auto in infrazione di sosta.
Nel caso gli agenti, a valle della ricezione del messaggio, si
rechino immediatamente all’area di sosta relativa alla
segnalazione di infrazione, è stato calcolato che hanno la
possibilità di raggiungerla in tempo ed effettuare la
contravvenzione nell’80% dei casi.
La “quasi certezza” della contravvenzione dovrebbe
spingere i cittadini francesi a liberare il posto auto entro i
tempi stabiliti, incrementando il turn-over delle vetture
all’interno degli spazi comunali. I cittadini disabili,
previa registrazione con badge magnetico al parchimetro relativo
ai posti auto a loro dedicati, potranno parcheggiare senza
limitazione di orari.
Nel futuro si pensa di avvisare via Sms il proprietario
dell’auto cinque minuti prima che scada il tempo di sosta.
A valle del perfezionamento di una soluzione di mobile payment,
attualmente allo studio, l’utente potrà inoltre acquistare
l’estensione del tempo di sosta semplicemente rispondendo
al messaggio ricevuto.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3