Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Mobile App

Mercati digitali e Mobile: un’opportunità di crescita per l’Italia

Crescono del 14% rispetto al 2011 i mercati digitali consumer in Italia - intesi come tutti quei mercati rivolti al consumatore finale basati su piattaforme...

Crescono del 14% rispetto al 2011 i mercati digitali consumer in Italia – intesi come tutti quei mercati rivolti al consumatore finale basati su piattaforme digitali (Pc, Tv digitali, Mobile) – e superano quota 16,2 miliardi di euro di valore.

Questo quanto emerge della ricerca “Mercati Digitali Consumer e Nuova Internet” della School of Management del Politecnico di Milano, illustrata nel corso della conferenza di presentazione di Smau Milano. Secondo Andrea Rangone, Coordinatore degli Osservatori della School of Management del Politecnico di Milano

«La diffusione di Smartphone, Internet TV e Tablet esploderà nel corso dei prossimi 3 anni. Le stime per il 2012 sul mercato italiano parlano di oltre 32 milioni di Smartphone, 2,5 milioni di Internet Tv e 2,9 milioni di Tablet che cresceranno rispettivamente a quasi 50 milioni, 11 milioni e 12 milioni nel corso del 2015».

Il valore dell’eCommerce supererà nel 2012 i 9,1 miliardi di euro, in crescita del 17% rispetto al 2011 e, benché siano ancora una parte marginale delle vendite su piattaforme digitali, crescono in maniera significativa (+143%) anche le vendite di prodotti e servizi attraverso cellulari (Mobile Commerce). Nel 2012 il loro valore supererà i 150 milioni di euro, prevalentemente grazie ai biglietti per il trasporto (sia aereo che ferroviario) e alle vendite a tempo (ovvero le vendite di prodotti di brand molto noti, prevalentemente in ambito fashion, in campagne della durata di pochi giorni).

Per quanto riguarda invece il Mobile Advertising (la pubblicità su telefonino), nel 2012 sembra confermata la crescita già registrata l’anno scorso (+50%): nel giro di un anno dovrebbe arrivare così ad avvicinarsi al 10% del valore complessivo della pubblicità su Internet. Stando alle indicazioni dei principali player, il valore complessivo nel 2012 arriverebbe a superare gli 80 milioni di euro.

Si osserva un buon fermento anche nel mondo degli Application Store e del Mobile Internet: ci si attende, infatti, all’incirca un raddoppio del Display Advertising su Applicazioni e Mobile site e del Keyword Advertising. I formati innovativi diventano, quindi, una parte sempre più significativa del mercato complessivo. Circa il 30% del mercato digitale consumer complessivo – pari a circa 4,9 miliardi di Euro – è rappresentato poi dai contenuti digitali e servizi a pagamento, in crescita del 7% rispetto al 2011, anche su Mobile, che segna un +17% grazie alle App e ai contenuti acquistati navigando su Mobile Web dagli utenti Smartphone, superando i 550 milioni di euro.

Responsabili della crescita sono i contenuti più innovativi e pensati per la fruizione da smartphone: crescono, in particolare, i giochi ma anche i contenuti multimediali come, ad esempio, i video. Continua il calo, invece, dei contenuti più tradizionali, come gli Sms di Infotainment, i loghi e le suonerie e i servizi di Interazione con i media (televoting, ecc.).

 

Dalla Vecchia alla Nuova Internet

Sui 16,2 miliardi dei mercati digitali consumer, la componente che si basa su Internet pesa per circa il 75%. Tale componente potrà beneficiare dell’avvento della “Nuova Internet”, il paradigma di fruizione basato su nuovi device (tablet, smartphone e Internet TV) e sulle Apps che potrebbe fare recuperare all’Italia un gap accumulato con la “Vecchia Internet”, basata su PC e Web.

L’analisi ha infatti evidenziato come la “Vecchia Internet” nel nostro Paese non si sia mai sviluppata appieno rispetto alle sue reali potenzialità, a causa di una serie di ostacoli di natura sia infrastrutturale che culturale, come ad esempio la scarsa diffusione di Pc nelle famiglie (67 Pc ogni 100 abitanti contro 88 in Eu5 e 140 in USA) e la limitata penetrazione dei collegamenti Internet (circa 57% della popolazione contro il 90% nei paesi nordeuropei e l’80% in USA). Viceversa, come hanno evidenziato i risultati della ricerca, le potenzialità della Nuova internet per l’Italia sono evidenti.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo