Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Apple scommette sul 7 (settembre)

Dalle indiscrezioni che parlano dell'annuncio del nuovo iPhone, all'Apple Watch 2 e all'appuntamento ormai tradizionale con il design e la potenza del MacBook, tante novità certamente per una nuova serie di opportunità per i developer della Mela

Un po’ di mistero, come sempre e un po’ di indiscrezioni, come insegna la sapiente regia di questi grandi eventi. La stessa scelta della data non è casuale, il 7, come testimonia lo stesso invito che appare sul sito Apple “Ci vediamo il 7”. Un evento che si annuncia nel segno del nuovo iPhone, il 7 che arriva per alzare l’asticella che la casa della Mela aveva fissato con l’iPhone 6 e con il 6S. Un prodotto che ha detto la Sua sul mercato e che pur sentendo il fiato sul collo della concorrenza continua ad esibire volumi di vendita di tutto rispetto superando di gran lunga i 200 milioni di unità nell’ultimo anno.

E proprio per queste vendite e per lo straordinario parco installato su base iOS che questi annunci sono estremamente importanti. Tutti gli sviluppatori che lavorano sul mondo IOS attendono con impazianza questo momento che rappresenterà nello stesso momento un nuovo boost per le vendite ma anche serie di ansie per le migrazioni delle App, soprattutto se pensiamo che la grande (grandissima) famiglia dei developer Apple dovrà gestire la straordinaria fase di migrazione che interesserà milioni di App per milioni di utenti.

Si suppone naturalmente in questa fase che la novità sia l’iPhone 7, e che in questa fase del mercato non dovrebbe limitarsi a un “semplice” aggiornamento di prodotto quanto ad un rinnovo profondo dello smartphone di Cupertino.
Ma l’iPhone non è il solo prodotto ad accendere l’attenzione degli utenti Apple, degli appassionati e soprattutto degli sviluppatori. I riflettori si dovrebbero accendere anche per una nuova versione dell’Apple Watch e per la linea dei potentissimi ed elegantissimi MacBook. Gli annunci dovrebbero essere accompagnati da un ricco corredo software e proprio su questo (ma non solo ) si concentra l’attenzione dei developer e la strategia di aggiornamento con cui si appresteranno poi a gestire gli aggiornamenti di tutte le App.

Tra le novità che dovrebbero vestire il nuovo iPhone le indiscrezioni fanno sparire il jack per le cuffie in favore di soluzioni Bluetooth, cambia il design e le funzionalità del pulsante Home e dovremmo apparire la comodità del caricamento senza fili.

Per gli sviluppatori che già hanno iniziato a lavorare sull’iOS 10 SDK si apre la prospettiva di utilizzare nuove API e nuovi servizi che permettono di dare vita a nuove tipologie di App per erogare nuovi servizi. Per gli sviluppatori è il momento della sfida per dare supporto ai clienti che stanno inventando nuovi servizi o per sviluppare nuovo business sfruttando le nuove opportunità connesse a Siri a Maps a Message.

 

Nell’immagine la foto scelta da Apple per lanciare l’invito all’evento del prossimo 7 Settembre

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>