Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Al Politecnico di Milano due corsi brevi di sviluppo su Web App e Html5, e su Android

Si terranno entrambi al Polo di Cremona dell'ateneo in sei giornate: il primo tra il 12 e il 21 giugno, il secondo tra il 3 e il 12 luglio. Previste agevolazioni per i lettori di Wireless4Innovation

Il Campus di Cremona del Politecnico di MilanoLa “Mobile Economy” in Italia è ormai una solida realtà in fortissima crescita, con 28 milioni di “mobile surfer” e un valore di 25 miliardi di euro, cioè l’1,6% del PIL, destinato oltretutto a superare i 40 miliardi entro due anni.

In uno scenario del genere ovviamente è fondamentale creare skill e competenze avanzate e specialistiche per il mondo Mobile, ed è con questo spirito che il Politecnico di Milano ha organizzato due corsi, entrambi in programma presso il Polo Territoriale di Cremona dell’ateneo milanese. Il primo è il Corso Intensivo “Mobile Web App e Html5 – Come approcciare il Mobile Web”, e si terrà in 6 giornate (12, 13, 14, 19, 20 e 21 giugno 2014) da 8 ore.

L’obiettivo in questo caso è di offrire le competenze necessarie per un approccio strutturato allo sviluppo di Web App e Html5. L’idea di base è che chi sviluppa servizi Mobile si trova nella condizione di dover offrire ai clienti sia uno sviluppo nativo per i servizi ricorsivi e per le più importanti piattaforme, sia uno sviluppo browser-centrico per servizi occasionali e la coda lunga dei terminali.

Il corso è quindi rivolto a sviluppatori e designer Web e Mobile con esperienza di programmazione e a professionisti interessati a conoscere le specifiche tecniche delle Web App Mobile, comprendere le principali differenze delle Web App rispetto a uno sviluppo Nativo, comprendere lo scenario di come le aziende stanno sfruttando le opportunità di mercato offerte dal Mobile, e in generale cogliere le opportunità delle più recenti evoluzioni tecnologiche. A lezioni puramente frontali sugli aspetti teorici verranno affiancate esperienze di laboratorio durante le quali ciascun partecipante potrà testare personalmente quanto appreso.

Sempre su sei giornate da 8 ore (3, 4, 5, 10, 11, 12 luglio) si terrà poi il Corso Breve Tecnico “Android, dal progetto alla App – Una App completa in 6 giorni”. Ormai da diversi anni Android ha consolidato una posizione di forte leadership nel mercato dei sistemi operativi Mobile, e gli obiettivi del corso sono di offrire appunto tutti i principali concetti della programmazione in ambiente Android, con particolare attenzione al progetto tecnologico e al raggiungimento di una applicazione completa, nonché di dare una visione completa delle potenzialità del sistema in tutti i contesti principali (Tablet e Smartphone), e offrire le basi per progettare l’App in modo efficace per rispondere alle diverse versioni del sistema operativo e ai differenti device.

Il corso è quindi rivolto a sviluppatori e professionisti dell’IT interessati a seguire un intero processo di progettazione strutturata e implementazione di una Mobile App completa approcciando i principali temi della piattaforma; usufruire delle potenzialità offerte dalla nuova versione della piattaforma Android. Le attività verranno svolte principalmente attraverso sessioni intensive di scrittura codice in laboratorio. l Corsi prevedono varie agevolazioni, tra cui un 20% di sconto per i lettori di “Wireless4Innovation” e di tutte le altre testate di ICT&Strategy. Maggiori dettagli su programmi, modalità di iscrizione, costi e organizzazione si possono trovare a questi link: Corso Mobile Web App e Html5, e Corso Android.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>