Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

NTT Data si rafforza sui fronti IoT, Artificial Intelligence e Realtà Virtuale

NTT Data organizza in Italia un gruppo di lavoro composto da 150 esperti, per supportare le aziende nei progetti di innovazione in ambito Internet of Things, Intelligenza Artificiale e Realtà Virtuale

150 esperti, con diversi livelli di seniority, ma tutti con forti competenze in ambiti quali protocolli, piattaforme, UI, smart device, embedded device, cui se ne aggiungeranno altri 20, il cui inserimento è previsto nel corso di questo 2018. È questa la task force su cui può contare NTT Data Italia nel lancio della sua ultima iniziativa: una nuova unit dedicata ai servizi e focalizzata sui temi dell’Intelligenza Artificiale, della Realtà Virtuale e dell’Internet of Things.

Obiettivo della nuova iniziativa è sviluppare nuovi servizi e soluzioni per supportare tutte le imprese che intraprendono percorsi di digital transformation e innovazione, facendo leva su quanto sviluppato in questi anni da NTT Data sia in Italia sia a livello internazionale.
La task force italiana è distribuita tra le sedi di Milano, Cosenza, Roma, Napoli, Genova, con un focus particolare sulla sede di Cosenza che opera come centro R&D del Gruppo.

Dove si sviluppano le attività di NTT Data

Il nuovo gruppo di lavoro estende di fatto quanto fatto nell’ultimo anno e mezzo da NTT nel mondo dell’Internet delle Cose ai mondi dell’Intelligenza Artificiale e della Realtà Virtuale, nella consapevolezza degli stretti legami esistenti tra questi tre ambiti.
Per quanto riguarda l’Artificial Intelligence, il focus sarà indirizzato nello specifico sulle declinazioni di  Machine Learning, Natural Language Processing e Computer Vision. In termini di soluzioni concrete, in questo ambito è già disponibile IVE (Intelligent Virtual Entity), piattaforma di intelligenza artificiale alla base di sistemi avanzati per l’interazione vocale Uomo Macchina a supporto di servizi a valore aggiunto.

Sul fronte IoT, è già disponibile una piattaforma basata su micro-servizi per la raccolta e sistematizzazione dei dati.
In combinazione con dispositivi indossabili di varia natura, dai tracker dei parametri vitali ai sensori biometrici e di localizzazione, la piattaforma può trovare declinazioni interessanti nell’ambito del controllo del territorio o per il monitoraggio di condizioni ambientali specifiche.
In combinazione con le funzionalità di Artificial Intelligence di cui abbiamo fatto cenno prima, la piattaforma IoT diventa Cognitive Platform per applicazioni di controllo e gestione dei workflow.

Infine, per quanto riguarda la realtà virtuale e la realtà aumentata, in NTT Data sono già state sviluppate e messe in campo soluzioni concrete, come quella realizzata per il torneo di golf “The Open” 2017, per la quale gli aspetti di entertainment si coniugano a quelli informativi grazie all’utilizzo di mappe ad alta definizione, scansioni Lidar, visualizzazioni 3D e dati informativi sui giocatori e sulle partite.
In ambito più strettamente di business, queste stesse soluzioni possono trovare declinazione nella formazione del personale, della manutenzione, del monitoraggio, grazie anche alle collaborazioni con realtà terze, in grado di completarle con componenti ad hoc per gli specifici mercati di riferimento

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017