Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Industry 4.0

IIoT: come applicare con successo l'IoT nel manifatturiero

Gli otto fattori individuati da GFT aiutano le industrie di medie dimensioni a padroneggiare con successo il percorso della trasformazione digitale e a sfruttare appieno il potenziale delle applicazioni IoT

In collaborazione con l’Università di Scienze Applicate di Karlsruhe, in particolare con l’Istituto per l’apprendimento e l’innovazione nelle reti (ILIN) del Professor Steffen Kinkel, GFT ha identificato otto fattori di successo per l’implementazione di casi d’uso dell’Industrial Internet of Things (IIoT) in aziende manifatturiere di medie dimensioni impegnate in percorsi di trasformazione digitale di supply chain e modello di business.

Una grande sfida che solleva complessità e incertezze, ma che diventa sempre più necessaria per rimanere competitivi soprattutto considerando la richiesta crescente di moderne soluzioni di rete, di opzioni di remote working e di soluzioni cloud, come dimostrano i problemi che molte aziende manifatturiere stanno affrontando a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Quello che è importante durante l’implementazione di applicazioni IoT è porsi le domande giuste al momento giusto, considerare i punti chiave e scoprire gli aspetti imprevisti. Così facendo, si potrà ottimizzare la performance, commisurando durata, costi ed efficienza.

I fattori di successo per l’implementazione dell’IoT

A partire dalla fase di avvio, occorre valutare il potenziale dell’IIoT da un punto di vista olistico inserendo l’Internet of Things nella strategia aziendale, ma senza trascurare l’orientamento ai casi d’uso e una prospettiva dei benefici concreti. Grazie a una migliore comprensione della complessità e a una maggiore accettazione da parte dei dipendenti, questa procedura può avere una grande influenza sulla produttività dell’implementazione.

Un ulteriore elemento è la definizione di sotto-obiettivi, che possono riguardare uno specifico caso d’uso o la strategia a lungo termine dell’Internet delle cose. Per un impatto positivo sulla qualità e maturità delle soluzioni IoT, è necessario un confronto costante tra la velocità di implementazione e i criteri di qualità dell’applicazione.

Anche la disponibilità permanente di risorse sufficienti con competenze IIoT rappresenta un fattore di successo. Se non si dispone di risorse sufficienti, dovrebbero essere formate internamente o trovate attraverso partner esterni.  Un altro fattore determinante è la facilità d’uso dell’IoT: si consiglia di fornire all’utente un’applicazione che possa essere utilizzata in modo intuitivo e semplice, il che influisce sull’accettazione dell’applicazione IoT e può ridurre la necessità di nuovi specialisti.

WHITEPAPER
Che differenza c’è tra i Business Continuity e Disaster Recovery?
IoT
Manifatturiero/Produzione

L’analisi del processo in fase di pianificazione è rilevante a causa delle interdipendenze delle applicazioni IIoT con i vari processi della catena del valore. Dando visibilità alle dipendenze di processo e di parametri, si ottiene una maggiore produttività, un’elevata velocità di implementazione e un facile adattamento dei processi in tutta l’azienda all’IIoT.

Oltre a ciò, occorre considerare il collaudo dell’infrastruttura per la capacità IoT per analizzare il rapporto costi-benefici per l’azienda che implementa progetti IIoT. Oggi anche le vecchie macchine, gli utensili o i mezzi di trasporto possono essere facilmente integrati in scenari di questo tipo.

 

 

Immagine fornita da Shutterstock.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo