Case Study

Cleaning, UBIQUICOM e ISC: servizi smart per una gestione intelligente delle macchine

L’integrazione di tecnologie RTLS e servizi smart trasforma la gestione delle macchine per la pulizia 4.0, garantendo maggiore efficienza, sicurezza e ottimizzazione delle risorse

Pubblicato il 03 Ago 2023

macchine pulizia 4.0

Un innovativo ecosistema digitale di servizi e app che promette di rivoluzionare il settore del cleaning, abilitando una gestione della flotta di macchine più trasparente, consapevole ed efficiente. Ci ha lavorato UBIQUICOM, azienda italiana specializzata in soluzioni RTLS (Real-Time Locating System) per la localizzazione e il tracking in tempo reale, indoor e outdoor, di persone, veicoli e asset, insieme a ISC, storica azienda italiana con un’esperienza ultra quarantennale nella distribuzione e manutenzione di macchine per la pulizia professionale.

La collaborazione tra queste due realtà ha permesso di combinare le rispettive competenze tecnologiche e di servizio, andando ben oltre le possibilità offerte dai sistemi di telemetria attualmente presenti sul mercato. La soluzione proposta si basa infatti sull’integrazione e sull’elaborazione dei dati provenienti dal servizio di assistenza e manutenzione di ISC, incrociati con i dati di utilizzo delle macchine raccolti grazie alla piattaforma software Trackvision e all’hardware NeoBox di Ubiquicom, destinati al tracking di veicoli e asset motorizzati di piccole dimensioni.

Localizzazione e monitoraggio indoor di macchine per la pulizia 4.0

Il software di Ubiquicom TrackVision, che comunica con le macchine per la pulizia 4.0 proposte da ISC attraverso il dispositivo hardware NeoBox montato su di esse, ha reso possibile la localizzazione dei mezzi, anche in ambienti indoor, la raccolta dei dati di telemetria per misurare diversi parametri di funzionamento, e il controllo degli accessi alle macchine tramite badge RFID. Questo ha aperto nuove opportunità per il monitoraggio delle operazioni di pulizia, consentendo un controllo più preciso ed efficiente delle risorse aziendali.

Ma l’elaborazione dei dati telemetrici (lo stato delle macchine, i tempi di utilizzo, la posizione e le caratteristiche di urti eventuali), combinati con quelli raccolti da ISC durante l’assistenza e la manutenzione quotidiana delle macchine per la pulizia, è stata in grado di fornire una panoramica completa delle attività operative. Una tale integrazione di dati consente di ottenere metriche avanzate per il controllo di gestione, come il costo per ora lavoro, il costo per metro quadro, i consumi stimati e altri dati utili per ottimizzare i processi aziendali.

Dashboard intuitive per massimizzare l’efficienza e ridurre le spese

L’ecosistema digitale creato da UBIQUICOM e ISC offre dashboard intuitive e facili da utilizzare, consentendo all’azienda cliente di migliorare l’efficienza operativa, ridurre i costi e massimizzare l’utilizzo delle risorse. Inoltre, la possibilità di identificare le aree di miglioramento diventa uno strumento cruciale per ottimizzare le operazioni di pulizia e mantenere gli standard più elevati.

Ma la tecnologia Ubiquicom applicata alle macchine e ai servizi ISC va ben oltre il monitoraggio delle attività garantendo anche la salute e la sicurezza del personale e consentendo il controllo degli accessi alle macchine tramite badge RFID. Inoltre, l’ottimizzazione delle risorse si traduce in una gestione più efficiente e sostenibile della flotta di macchine, portando a un risparmio significativo a lungo termine.

Sicurezza del personale e ottimizzazione delle risorse

“I nuovi servizi smart che stiamo sviluppando con Ubiquicom – spiega Stefano Grosso, CEO di ISC – nascono dall’idea di poter condividere i nostri dati con quelli a disposizione dei clienti 4.0, in un’ottica di una gestione intelligente delle macchine per la pulizia. L’integrazione dei dati del service con i dati operativi delle macchine 4.0 consente la creazione di metriche più avanzate per il controllo di gestione, come costo per ora lavoro, costo per metro quadro, i consumi stimati e altri dati utili per efficientare i processi”.

Stefano Sarasso, CEO di Ubiquicom aggiunge: “Grazie alle soluzioni software e sistemi Ubiquicom, ISC potrà gestire e controllare le flotte di macchinari grandi e piccoli: lavasciuga e lavapavimenti, spazzatrici industriali, aspiratori industriali, ecc. Collaborando, siamo riusciti a creare un’unica piattaforma digitale, avviando un percorso di reale innovazione nel settore del cleaning, e che ci vedrà protagonisti nei prossimi anni”.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4