Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Automotive

3.500 robot per l'automazione di BMW

Il gruppo automobilistico e il produttore di robot industriali e soluzioni per l’automazione di fabbrica hanno firmato un accordo quadro per la fornitura di 3.500 robot per le nuove linee di produzione e impianti

Il gruppo automobilistico BMW AG ha commissionato a FANUC, produttore mondiale di automazione di fabbrica con sistemi CNC, robot, macchine utensili e presse, la fornitura di 3.500 robot da inserire nelle nuove linee di produzione e impianti tedeschi e internazionali del Gruppo. Robot che saranno utilizzati nella produzione delle attuali e future generazioni di modelli BMW.

L’azienda automobilistica tedesca potrà contare su diversi modelli di robot industriali FANUC, quelli già installati a fine 2019 ma anche robot di nuova concezione sviluppati su misura delle esigenze individuali del cliente. L’impiego riguarderà principalmente la costruzione di carrozzerie e la produzione di porte e cofani. FANUC inoltre fornirà al Gruppo BMW anche complementi periferici, avvalendosi del contributo di produttori di cavi flessibili e sistemi di movimentazione lineare.

FANUC e le sfide dell’Automotive

L’accordo tra i due colossi sottolinea l’impegno di FANUC in ambito automotive. Grazie ai suoi oltre 110 modelli di robot tra antropomorfi, collaborativi, sollevatori e robot SCARA e delta per il pick & place FANUC offre una completa gamma di robot industriali del mercato. Ad oggi, l’azienda ha installato in tutto il mondo più di 600.000 robot in molteplici settori industriali. Questi includono modelli particolarmente potenti come l’M-2000, in grado di trasportare in sicurezza carichi fino a 2,3 tonnellate e spostarli in modo flessibile attraverso i suoi sei assi.

“Il mondo dell’automotive si trova in un momento di svolta epocale, tra la conversione ai modelli elettrici e la ricerca sulle auto a guida autonoma, fino alla necessità di ridurre l’impatto ambientale della produzione. Sfide che devono essere intese come opportunità per un rinnovamento tecnologico non più procrastinabile, e che passa da un’automazione sempre più smart, in cui i robot collaborativi, l’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things giocano un ruolo fondamentale” commenta Marco Ghirardello, Managing Director di FANUC Italia.

In questo articolo Il ruolo di Cisco nella Predictive Maintenance dei robot di FANUC con Artificial Intelligence, IoT e Cloud analizziamo invece nel dettaglio il sistema FIELD (FANUC Intelligent Edge Link and Drive) che combina cloud, intelligenza di rete e advanced learning per offrire ai clienti del colosso della robotica industriale funzionalità di manutenzione predittiva che si traduce in ridotti consumi energetici e lunga vita dei macchinarioffrendo alle aziende manifatturiere nuovi livelli di produttività ed efficienza in una logica coerente con gli sviluppi e l’organizzazione Industria 4.0.

 

 

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo