Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Manufacturing

Con un sensore di prossimità, ProGlove aiuta il distanziamento sociale

L’azienda tedesca attiva nell’ambito dei wearable industriali ha aggiunto un sensore di rilevamento di prossimità ai wearable per la scansione dei codici a barre. L'aggiornamento è gratuito per gli attuali clienti

Con la ripresa di tutte le attività produttive, la sicurezza e l’efficienza diventano aspetti prioritari, cui ProGloveazienda tedesca attiva nell’ambito dei wearable industriali, risponde con un aggiornamento dei propri dispositivi, attivando un sensore per il rilevamento di prossimità per i lavoratori nelle catene di montaggio o nei centri di distribuzione. Grazie alla nuova applicazione ProGlove Connect Proximity, l’azienda aiuta a mantenere il distanziamento sociale fornendo un ulteriore livello di feedback su un singolo dispositivo Android, o in abbinamento allo scanner di codici a barre ProGlove MARK che il lavoratore indossa sulla mano.

Quando equipaggiati con lo scanner di codice a barre MARK e il dispositivo Android abbinato, i lavoratori che si trovano troppo vicini vengono avvisati attraverso allarmi come audio, luce ottica a LED e vibrazione tattile. Molto importante in un ambiente affollato o rumoroso, dove un semplice allarme Android in tasca potrebbe essere facilmente trascurato. Ora in versione beta, ProGlove Connect Proximity renderà disponibili, in una fase successiva, i dati di prossimità dei dispositivi nell’applicazione software di ProGlove. Informazioni con cui i manager potranno identificare i colli di bottiglia in magazzino e pianificare le modifiche ai layout, agli orari o ai flussi di lavoro.  L’aggiornamento dell’app è disponibile gratuitamente per gli attuali clienti ProGlove. 

 

 

Immagine fornita da Shutterstock.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo