Smart Infrastructure: Provincia di Arezzo e Autostrade per l’Italia con il progetto pilota sull'antico ponte di Buriano | Internet 4 Things

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart City

Smart Infrastructure: Provincia di Arezzo e Autostrade per l’Italia con il progetto pilota sull'antico ponte di Buriano

Argo, l’innovativo sistema sviluppato da MOVYON insieme ad IBM e Fincantieri NextTech e utilizzato sui circa 4.000 ponti, viadotti e cavalcavia della rete di Autostrade per l’Italia, verrà applicato in via sperimentale su un’infrastruttura della Provincia per un monitoraggio costante grazie a droni e intelligenza artificiale

Al via il progetto pilota che vedrà l’innovativo sistema digitale di monitoraggio e gestione delle infrastrutture Argo, sviluppato da MOVYON insieme ad IBM e Fincantieri NextTech e ormai utilizzato sui circa 4.000 ponti, viadotti e cavalcavia della rete di Autostrade per l’Italia, applicato in via sperimentale su un’infrastruttura della Provincia. Una sperimentazione perfettamente in linea con il piano di trasformazione del Gruppo Autostrade per l’Italia che tramite il polo tecnologico MOVYON si propone di portare le soluzioni tecnologiche dedicate alla
sicurezza delle infrastrutture e alla mobilità sostenibile anche fuori dalla rete autostradale.

“Con la tecnologia di Argo applicata ad un’opera di quasi 1000 anni fa – interviene Lorenzo Rossi, amministratore delegato di MOVYON  – inizia la collaborazione con la provincia di Arezzo: le nostre soluzioni ingegnerizzate sul laboratorio a cielo aperto più grade d’Europa, la rete di Autostrade per l’Italia, vengono
applicate alle infrastrutture della provincia”.

Edificato probabilmente nel 1277 e famoso tra l’altro per esser rappresentato alle spalle della “Gioconda” di Leonardo da Vinci, il ponte Buriano vedrà applicati sensori che ne consentiranno il monitoraggio costante attraverso l’impiego di droni e di algoritmi di intelligenza artificiale, in grado di anticipare gli eventuali degradi dell’infrastruttura. Inoltre, tutti i dati relativi all’infrastruttura comprese le ispezioni, saranno inseriti in un data base che racchiuderà la storia dell’opera, accessibile in qualsiasi momento grazie ad interfacce condivise che abiliteranno la gestione e lo scambio dei dati relativi al monitoraggio dell’infrastruttura.

“L’accordo tra Provincia di Arezzo e Movyon – commenta Silvia Chiassai Martini Presidente della Provincia di Arezzo  – mette in atto una collaborazione in un comparto strategico, come l’innovazione tecnologica, tra il gruppo italiano più importante operante nelle infrastrutture stradali e il sistema delle Province Italiane e delle loro società “in house” ad esse collegate. Una scelta all’avanguardia e responsabile per intraprendere un fattivo controllo dello stato dei Ponti della nostra Provincia e dei suoi comuni”.

 

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo