Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart City

San Marino primo Stato in 5G: con Tim-Nokia coperto il 99% del territorio

A consentire l’accensione dei siti di quinta generazione è stata la partnership tra Tim e Nokia. Il segretario di Stato alla Cultura Marco Podeschi: “Vogliamo diventare un laboratorio per imprese, università e centri di ricerca”

San Marino, una delle repubbliche più antiche d’Europa, è il primo stato integralmente coperto dalla rete 5G: a renderlo possibile, raggiungendo il 99% del territorio e della popolazione, è stata la partnership di Tim e Nokia, che si è occupata del roll out secondo lo standard 3Gpp ReI15. Questo risultato fa seguito al memorandum of undertanding siglato dalle aziende con la Repubblica di San Marino.

La copertura è data da otto siti macro che dispongono di antenne a 3500 MHz, e alcuni anche a 26 GHz. A brevissimo, si legge in una nota, si procederà con installazioni di prime small cell 5G per incrementare la copertura in aree con forte presenza. Tutti i siti sono dotati di tecnologia “Massive-Mimo”, un’antenna capace di gestire contemporaneamente decine di segnali radio in entrata e in uscita, in grado di adattarsi dinamicamente alla posizione dei singoli utenti e alla domanda di traffico. La soluzione “end to end” di Nokia prevede, inoltre, la virtualizzazione di tutte le componenti della rete mobile, incluso l’accesso radio come uno dei primi casi al mondo.

“Oggi è un giorno straordinario per il nostro Paese – afferma Andrea Zafferani, segretario alle Telecomunicazioni – Siamo il primo Stato in Europa a poter vantare la completa copertura del territorio in 5G. Un risultato importante ottenuto grazie alla collaborazione con il Gruppo Tim e Nokia che ringraziamo per aver creduto nel nostro Paese e per essere riusciti a portare a termine questa sfida”.

“Oggi San Marino diventa simbolo non solo di libertà e storia ma anche di innovazione e ricerca – aggiunge Marco Podeschi, segretario di Stato alla Cultura – Vogliamo diventare un laboratorio per imprese, università ed enti di ricerca che troveranno a San Marino l’ambiente ideale per sviluppare prodotti e servizi che si avvarranno delle reti mobili di nuova generazione”.

“Siamo particolarmente orgogliosi dei risultati raggiunti e della collaborazione avviata con il Governo di San Marino – sottolinea Cesare Pisani, amministratore delegato di Tim San Marino – Le Istituzioni sammarinesi hanno saputo cogliere l’importanza di questo momento e ci hanno sostenuto nel nostro percorso verso l’eccellenza contribuendo in maniera determinante al raggiungimento di questo importante risultato”.

“Il completamento dell’installazione degli otto siti 5G sul territorio di San Marino fa della Repubblica del Titano il primo paese europeo tutto coperto dalla rete di nuova generazione – afferma Elisabetta Romano, Chief Technology Officer di Tim commenta: un nuovo primato a cui Tim ha fortemente contribuito grazie alla partnership con leader di riferimento internazionali, come Nokia, e delle autorità locali. Questo traguardo si inquadra nella strategia articolata e di lungo termine di Tim sul 5G volta ad abilitare soluzioni innovative per la Digital Society”.

“Nokia è pronta a implementare il 5G e siamo orgogliosi di poter mantenere questa promessa ed essere il fornitore 5G nel primo paese europeo interamente coperto da questa tecnologia – conclude Massimo Mazzocchini, Ad di Nokia per l’Italia – Non vediamo l’ora di continuare la collaborazione con l’ecosistema locale per testare e sviluppare nuovi servizi basati sul 5G”. 

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo