Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Smart Home

Vodafone per la smart home con V-Home Mini facendo e Samsung SmartThings

V-Home Mini è un'insieme di smart device che si avvale dell’ecosistema SmartThings di Samsung connesso alla Vodafone Power Station per monitorare e gestire da remoto i dispositivi della Smart Home

V-Home Mini by Vodafone è un ecosistema di prodotti connessi che consente di monitorare e personalizzare il comfort della propria casa direttamente dallo smartphone, tramite l’applicazione di Samsung SmartThings connessa alla Vodafone Power Station.
E’ questa la più recente proposta per i clienti  Vodafone Giga Family e convergenti, che possono connettere tra loro diversi oggetti smart, verificare in ogni momento il loro stato, impostare le regole di attivazione e le preferenze di utilizzo, oltre che gestire da remoto i dispositivi e gli elettrodomestici connessi della propria Smart Home, anche utilizzando gli assistenti vocali presenti sul mercato.

La Smart Home rappresenta un comparto in piena crescita, in cui la componente dei servizi è destinata a rappresentare il vero differenziale nei prossimi anni. Proprio dall’integrazione tra dispositivi IoT, applicazioni e servizi nascono nuovi use case e  opportunità di business sia con formule in abbonamento sia pay per use.  Per saperne di più puoi consultare l’articolo Smart Home: +40% secondo l’Osservatorio IoT. Si fanno strada i servizi

 

Smart object, funzionalità incluse e servizi aggiuntivi

Di base, il kit V-Home Mini è composto da tre smart device. SmartThings Link è una chiavetta USB per connettere i dispositivi intelligenti alla Vodafone Power Station, il vero e proprio hub della Smart Home. Il sensore di movimento SmartThings invia una notifica di allarme immediato se rileva un movimento e serve per accendere automaticamente le luci al passaggio o monitorare i cambiamenti di temperatura all’interno di una stanza. Infine, la Lampadina SmartThings permette di regolare l’intensità della luce e configurare l’accensione/spegnimento, direttamente da smartphone o con regole automatiche. Siccome V-Home Mini è compatibile con diversi oggetti smart, è possibile arricchire la lista dei dispositivi da includere nel kit con sensori di rilevamento perdite d’acqua, prese elettriche smart, videocamere, sirene allarme, assistenti vocali, valvole termostatiche smart, soundbar e dispostivi audio, e tanto altro.

Tavola rotonda
Edge computing e Intelligent Edge: migliorare i servizi e l'analisi dei dati
IoT

A corredo dei prodotti, V-Home Mini mette a disposizione anche tre servizi: V-Home Monitor che permette di gestire i dispositivi connessi tramite app, configurare funzionalità in modo personalizzato, impostare il monitoraggio di intrusioni, fumo o perdite d’acqua e ricevere notifiche immediate in base alle proprie impostazioni; 24/7 Alarm Assistant che, in caso il cliente non rispondesse alla notifica via app, attiva una serie di modalità di contatto aggiuntive, come SMS e chiamata d IVR e poi Dati inclusi nel senso che i dati utilizzati per la gestione dell’app SmartThings non consumano i Giga dell’offerta mobile.

V–Home Mini è riservato ai clienti Vodafone convergenti e Giga Family e non prevede nessun costo iniziale, se non per una piccola rata mensile per due anni. Per i clienti che volessero garantire alla loro casa anche più protezione è possibile attivare a un costo aggiuntivo i servizi: V-Home Video Cloud per avere a disposizione in cloud i video registrati dalla telecamera connessa per 14 giorni e fino a 10Giga; V-Home Alarm Assistance (full), un center dedicato (24/7) che in caso di intrusioni, fumo o perdite d’acqua, chiama il proprietario di casa più 5 contatti predefiniti e, Zurich Assistenza Casa con la possibilità di richiedere l’intervento di un professionista in caso di eventi inaspettati.

 

 

Immagine fornita da Shutterstock.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo