Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Cloud

GE Digital acquisisce ServiceMax: obiettivo IoT e Field Service

Con questa operazione estendere GE Digital allarga il portfolio dei servizi che hanno generato particolare produttività per tutta GE e aggiunge nuove funzionalità da offrire al mercato dei servizi alle industrie

schermata-2016-12-02-alle-17-18-19GE Digital ha acquisito ServiceMax, azienda di riferimento nelle soluzioni field service management basate sul cloud. L’operazione del valore di 915 milioni di dollari porta in casa GE Digital nuovi servizi e nuove competenze nell’ambito dell’Industrial Internet, e permette ai clienti di aumentare il valore dei loro asset e ottenere maggiori efficienze nei processi relativi ai servizi di manutenzione.
I servizi sono da sempre al centro della strategia di GE che ha investito nella creazione delle “Digital Twins” per la gestione degli assets industriali. L’offerta di ServiceMax aggiunge all’offerta di GE nuovi modelli di analisi e di conoscenze alla logistica, all’ottimizzazione della forza lavoro e ai sistemi e modelli di distribuzione necessari anche per avviare e gestire progetti per l’Industry 4.0. Secondo GE esiste una opportunità di miglioramento della produttività dei servizi nel mercato per un valore complessivo che arriva ai 25 miliardi di dollari grazie agli strumenti di analisi dei dati.
La piattaforma di ServiceMax rappresenta una suite completa di applicazioni basate su IoT e Cloud che vanno dalla logistica di magazzino e ricambi, all’ottimizzazione della pianificazione e forza lavoro alla gestione delle commesse. Grazie a questa acquisizione i clienti potranno usufruire dei servizi offerti attraverso una piattaforma di sviluppo totalmente su tecnologia cloud, e “field-ready” in grado di unire le competenze nel settore industriale di GE con l’esperienza nel field service e facility management di ServiceMax.
La piattaforma Predix verrà utilizzata per sviluppare nuove applicazioni basate sull’erogazione dei servizi destinate all’industria e alle soluzioni per l’Industria 4.0.

Bill Ruh, CEO di GE Digital, ha sottolineato che “Questa acquisizione rientra nel piano di ampliamento delle competenze tecnologiche basate su Predix e sul rafforzamento dell’offerta per l’Internet industriale grazie anche alla digitalizzazione del field service.

ServiceMax segue le acquisizioni di Wurldtech e Meridium, ed è allineata alla strategia improntata a offrire servizi per la trasformazione digitale nell’industria grazie a Predix, APM e al Digital Thread.

Grazie alla collaborazione nata dalla recente acquisizione di Meridium, GE Digital fornisce una suite completa di applicazioni incentrate sulla gestione degli asset per l’Internet industriale.

ServiceMax a sua volta avrà accesso a nuove opportunità in differenti settori potendo contare sul brand di GE Digital e sulla piattaforma Predix e sullo sviluppo di nuovi ambiti applicativi presidiati anche grazie all’Internet of Things. Secondo Dave Yarnold, CEO di ServiceMax, “L’operazione pone ServiceMax in una posizione migliore per continuare a crescere grazie all’accesso al portfolio, alle profonde di competenze nel settore e alla copertura del mercato di GE”.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>