RFID

McDonald’s Francia implementa la tracciabilità RFID con Checkpoint Systems per le stoviglie riutilizzabili

Grazie alla tecnologia RFID di Checkpoint Systems, McDonald’s Francia può gestire in tempo reale le stoviglie riutilizzabili, ottimizzando scorte e sicurezza per una ristorazione sostenibile

Pubblicato il 18 Lug 2023

Screenshot 2023-07-18 132740

Le stoviglie riutilizzabili dotate di tecnologia RFID stanno dando a McDonald’s Francia l’opportunità di supervisionare l’intera filiera, azzerare gli sprechi e promuovere un’impronta ecologica positiva. Grazie alla collaborazione con Checkpoint Systems, azienda di riferimento nel settore delle tecnologie di identificazione a radiofrequenza (RFID) e di sicurezza, McDonald’s ha integrato nei propri ristoranti di tutto il paese hardware e software all’avanguardia.

McDonald’s ottimizza l’inventario delle stoviglie grazie alla tecnologia RFID

Questo connubio consente di tenere sotto controllo in tempo reale la quantità di stoviglie riutilizzabili, assicurando una gestione delle scorte efficiente e un’ottimizzazione della sicurezza e della fruibilità dei locali. La soluzione RFID di Checkpoint Systems, impermeabile all’acqua e resistente alle temperature estreme, permette di tracciare con precisione da tazze a bottiglie e contenitori per patatine, catalogandoli in un database automatizzato.

McDonald’s Francia può così disporre di dati accurati sullo stock di stoviglie, compresi il tipo e la quantità dei contenitori, oltre alle necessità di rifornimento, con un’affidabilità che sfiora il 99%. Inoltre, la funzione di tracciamento automatico “track & trace” consente ai ristoranti di individuare istantaneamente la posizione dei contenitori nelle vicinanze, evitando il rischio di smarrimenti o discrepanze nell’inventario.

Checkpoint Systems al servizio di una catena di ristorazione più sostenibile

Fino a oggi, Checkpoint Systems ha già equipaggiato con la sua tecnologia RFID oltre 1.200 ristoranti McDonald’s Francia. Una innovazione va ben oltre il divieto delle stoviglie monouso e si inserisce perfettamente nella cornice normativa francese, entrata in vigore nel gennaio 2023, che si propone di combattere gli sprechi e salvaguardare la biodiversità e le risorse naturali.

Julien Thibult, Direttore Vendite RFID di Checkpoint France, spiega come gli operatori del settore si siano trovati di fronte a un’enorme sfida, grazie alla recente legislazione europea che mira a creare un’economia circolare entro il prossimo decennio. Pertanto, è fondamentale che i brand e i rivenditori adattino le loro pratiche commerciali in modo tale da preservare l’ambiente senza compromettere i profitti.

In risposta a questa necessità, come osserva Frederic Boukara, Business Unit Director France Checkpoint Systems, l’azienda ha sviluppato una soluzione RFID su misura che risponde alle esigenze di McDonald’s Francia, contribuendo non solo a ottimizzare le operazioni della filiera e aumentarne la trasparenza, ma anche a garantire un futuro sostenibile per il marchio dorato.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3