Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Automotive

5G for Italy, Tim e Ericsson aprono ai nuovi scenari dell’IoT

Il progetto di collaborazione, che vede già la presenza di 12 partner industriali, si estende a Startup e Pmi. E mette nel mirino, dopo robotica, smart agricolture e smart logistic, anche automotive, e-health e servizi in ultrabroadband per il real time video

La collaborazione tra Tim ed Ericsson nell’ambito del progetto 5G for Italy si estende e apre alla partecipazione di startup e Pmi innovative nell’ottica di sviluppare nuovi servizi, anche grazie all’Iot abilitato dal nuovo standard, nei campi della connected car e dell’ultrabroadband applicata all’automotive, della sanità digitale per la gestione e il telemonitoraggio dei parametri sanitari dei pazienti, e dei servizi in banda ultralarga mobile avanzata per a fruizione di real time video immersivi ad alta qualità per i grandi eventi, come ad esempio concerti o manifestazioni sportive.

La selezione delle startup e delle pmi, alcune delle quali già individuate, proseguirà nel corso del 2018, anche attraverso i rispettivi programmi di open innovation, Tim Wcap nel caso dell’operatore telefonico e la competition “5G pioneers” nel caso della multinazionale svedese.

5G for Italy conta già su 12 partner industriali del calibro di Ansaldo Energia, Arthur D. Little, Cisco, Comau, Istituto Superiore S. Anna di Pisa, Politecnico di Torino, Porto di Livorno/Cnit, Seikey, Sap, Zucchetti Cs, e nel suo primo anno e mezzo di attività ha concentrato l’attenzione su progetti pilota nel campo del Cloud Robotics & Automation, per la gestione remota delle linee di produzione con connettività wireless, e della Smart Agriculture, con l’impiego di un robot agricolo che gestisce in maniera autonoma le attività outdoor di una vigna ‘connessa’, come ad esempio la pulizia dei filari, oltre che dello Smart Logistic, con la gestione dei processi di scarico e carico merci in ambito portuale e del monitoraggio del territorio con l’utilizzo di droni.

‘’L’iniziativa rappresenta un importante milestone del programma 5G for Italy – afferma Mario di Mauro, Direttore Strategy di Tim – a testimonianza dell’impegno di Tim e degli altri partner a guidare l’innovazione digitale in Italia. Tim conferma la propria leadership nello sviluppo dell’ecosistema di sviluppo del 5G in Italia, avviando nuovi progetti e supportando, con il programma Tim Wcap, l’ingaggio delle start-up più promettenti per l’ideazione di nuovi progetti pilota che si avvalgano della tecnologia 5G’’.

“Il programma 5G for Italy è un ecosistema aperto per la trasformazione digitale del sistema Paese – aggiunge Alessandro Francolini, direttore generale di Ericsson in Italia – Ericsson, insieme a Tim, vuole dare l’opportunità di sperimentare in anteprima il 5G a molteplici industrie e istituti di ricerca, nonché alle startup che saranno inserite nel nostro Programma Ego, indipendentemente dalla loro collocazione geografica. Grazie a questo programma sarà inoltre possibile testare e dare priorità a quelle funzionalità che entreranno a far parte delle reti 5G del prossimo futuro”.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017