Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Sicurezza IOT

Connessi o Estinti! Gli scenari dell'Internet of Things al prossimo Osservatorio IoT 2018

Appuntamento al 13 Aprile con il convegno di presentazione dei risultati della ricerca e con l'analisi dei principali trends che impattano sull'Internet delle cose: 5G, LPWA, Industrial IoT, Big Data, IoT Analytics, Intelligenza artificiale e altri

A fronte di una crescita che sta portando l’Internet of Things in tanti e diversi settori e grazie all’arrivo di soluzioni e applicazioni che permettono all’IoT di cambiare anche radicalmente prodotti, servizi, modo di produrre e modelli di business è venuto il momento di valutare tanto i grandi vantaggi legati all’Internet delle cose quanto i rischi per coloro che ancora non hanno adottato questo approccio.

Il titolo scelto per l’edizione 2018 del convegno di presentazione della ricerca dell’Osservatorio Internet of Things è quanto mai significativo: Connessi o Estinti! tante sono le prospettive per chi sceglie di adottare una lettura “connessa” quanti sono i rischi per chi non adotta le logiche Internet of Things.

 Per avere maggiori informazioni e per iscriversi al convegno

Il mercato che fa riferimento all’Internet of Things continua a crescere con percentuali importanti, sia dal punto di vista del valore del mercato complessivo, sia in termini di maturità dell’offerta; nello stesso tempo si sviluppa anche il numero e i piani d’azione dei competitor.

Internet of Things: valutare le prospettive di 5G e LPWA

In particolare poi l’IoT sente gli effetti di un fenomeno importantissimo rappresentato dal tema della connettività: dagli sviluppi e dalle sperimentazioni del 5G alle reti di tipo LPWA (Low Power Wide Area), due ambiti di sviluppo dove proliferano le startup e dove le aziende concentrano l’attenzione per le azioni di Open innovation. Ma la grande sfida per l’IoT è rappresentata dal tema dei dati e dei Big Data tanto della raccolta quanto della elaborazione quanto infine della loro valorizzazione. Il Rapporto IoT – Dati è un terreno di innovazione e di sviluppo vastissimo che comprende ambiti tra loro molto diversi, basti pensare da una parte alle soluzioni di Edge Computing per la gestione dell’IoT o, per altri versi, alla Data Science applicata a progetti per l’Internet delle Cose nell’Industria 4.0. I piani di innovazione sui dati si allargano poi ad altre prospettive come Cybersecurity, Intelligenza Artificiale, Privacy.

In termini di prospettive di mercato questi sviluppi dell’IoT stanno alla base di processi di digital transformation tanto nelle imprese quanto elle organizzazioni in generale, ovvero nelle Smart City e nella Smart Mobility e dunque a livello di Pubbliche Amministrazioni, o nelle imprese con l’Industry 4.0, con l’automotive che corre verso le connected car e con il mondo del building e del facility management che trova nuove opportunità con le soluzioni per la Smart Home e per la Building automation.

Le prospettive dell’Internet of Things: Connessi o Estinti!

E’ dunque corretto porsi davanti a questo scenario con la massima attenzione: Connessi o Estinti! come recita il titolo del convegno, ovvero con una prospettiva che non lascia, a imprese e organizzazioni, alternative. Connessi senza dubbio e connessi con intelligenza e con un orizzonte che guarda con sempre maggiore attenzione e determinazione ai processi di valorizzazione dei dati.

Il convegno Connessi o Estinti! dell’Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano si svolgerà il prossimo 13 aprile dalle ore 9,15 alle ore 13 e affronterà i seguenti temi:

  • Il mercato IoTin Italia e l’analisi dei trend più importanti
  • I trend in atto in ambito Industrial IoT
  • Analisi delle nuove reti LPWA(Low Power Wide Area) e dell’evoluzione del ruolo delle piattaforme e della sensoristica per l’IoT
  • Il panorama competitivo della Smart Homein Italia e all’estero e il ruolo degli OTT (Over-The-Top);
  • Le forme e le modalità di collaborazione Pubblico – Privato
  • Le modalità e strategie per la gestione e la condivisione dei dati 
  • Gli sviluppi dell’Intelligenza Artificialenell’Internet delle cose
  • Lo scenario delle startup e lo specifico ruolo svolto nell’ambito dell’IoT

 Per avere maggiori informazioni e per iscriversi al convegno

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017