Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Open Innovation

Collaboration: l'intelligenza Artificiale potenzia Cisco Webex

Per semplificare le riunioni tramite Webex Assistant, Cisco propone diverse feature incentrate sull’intelligenza artificiale

Coinvolgendo team sparsi in tutto il mondo, il mondo del lavoro oggi richiede sempre più collaborazione. Le organizzazioni di tutto il mondo sono alla ricerca di un maggiore coinvolgimento dei dipendenti e a tal proposito, servono esperienze più soddisfacenti che garantiscano una maggiore produttività e agilità aziendale.

Una collaborazione più efficace aiuta le organizzazioni a lavorare in modo più intelligente, ma non solo. Infatti, rappresenta una delle leve anche per le aziende del manifatturiero che intendono intraprendere percorsi di trasformazione in ambito digitale.

In occasione dell’annuale appuntamento con Cisco Live Europe, Cisco ha rilasciato nuove funzionalità per l’assistente virtuale voice-driven Cisco Webex Assistant, potenziate dall’Intelligenza Artificiale, volte a migliorare la capacità di Webex Meetings di creare incontri più mirati e un maggior coinvolgimento.

Cisco ha inoltre annunciato tre importanti aggiornamenti:

  1. Presto, sarà possibile parlare ai dispositivi Webex Room in inglese o in spagnolo e Webex Assistant sarà in grado di rilevare la lingua utilizzata e rispondere di conseguenza.
  2. Grazie a funzionalità di cifratura end-to-end e sicurezza multilivello, Cisco permette ai clienti di scegliere se archiviare i propri dati Webex Teams (Utenti, Keys, Messaggi e Fil) in Europa o negli Stati Uniti.
  3. Il nuovo Cisco Webex Room USB offre alle realtà più piccole la possibilità di collaborare senza compromessi in termini di qualità e sicurezza grazie a un dispositivo video entry-level economico per sale riunioni e piccoli open space.

“Oggi siamo in grado di portare questa e altre funzionalità cognitive agli oltre 300 milioni di utenti che già serviamo con le soluzioni Cisco per la Collaboration, offrendo loro esperienze altamente personalizzate”, ha dichiarato Sri Srinivasan, Senior Vice President e General Manager, Team Collaboration di Cisco.

 

Per saperne di più, vi invitiamo a leggere questo articolo.

 

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo