Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Copertura Wi-Fi per gli studenti della seconda Università di Napoli

La Seconda Università di Napoli (SUN) ha recentemente inaugurato il servizio di connettività senza fili rivolto agli studenti. Il Progetto WiFi-SUN,...

La Seconda Università di Napoli (SUN) ha recentemente
inaugurato il servizio di connettività senza fili rivolto agli
studenti. Il Progetto WiFi-SUN, realizzato in collaborazione
con Cisco, ha avuto l’obiettivo di coprire tramite Wi-Fi
gli spazi utilizzati dagli studenti all’interno delle
Facoltà e degli stabili che ospitano le strutture
universitarie, abilitando i soggetti autorizzati
all’accesso ai servizi telematici erogati
dall’Ateneo e, tramite la rete GARR, a internet.

Il Progetto è risultato tra i primi vincitori
dell’iniziativa “Un cappuccino per un
PC”, emesso dal Dipartimento Innovazione e Tecnologie
della Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la
collaborazione della CRUI, ed è stato quindi ammesso al
cofinanziamento del 40% dei costi di realizzazione.
L’infrastruttura offre la connettività senza fili agli
utenti abilitati, con prestazioni tali da consentire future
applicazioni VoIP (Voice over Internet Protocol) e real time,
tramite dispositivi basati sugli standard 802.11 b/g. La
copertura è assicurata da oltre 100 access point Wi-Fi,
installati presso le diverse facoltà in modo da offrire il
servizio nelle aule studenti, negli spazi adibiti ad aule
studio, nelle Biblioteche delle Facoltà, nelle sale conferenze
e, parzialmente, nelle aule didattiche.

Nell’implementazione del progetto non si sono
riscontrate particolari difficoltà, nonostante le dieci
Facoltà interessate siano dislocate in ben cinque comuni e, al
loro interno, su più sedi. La rete wireless è completamente
integrata a quella di Ateneo già esistente, e questo consente
di gestire centralmente l’infrastruttura e i sistemi di
autenticazione e crittografia, basati sullo standard WPA 2
Enterprise, server RADIUS e politiche di single sign-on. I
dispositivi degli utenti vengono configurati automaticamente
per l’accesso alla rete, tramite un server DHCP
centralizzato per avere il controllo puntuale di tutti gli
indirizzi di rete forniti ai terminali. Beniamino Di Martino,
Professore Ordinario della Seconda Università di Napoli,
Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, afferma che
«nel futuro si prevede il completamento della rete
wireless e l’erogazione di servizi aggiuntivi agli
studenti», quali i servizi di verbalizzazione elettronica
degli esami e l’accesso a tutta la carriera
accademica.

Inizialmente sono state effettuate anche campagne per
pubblicizzare il servizio, attraverso manifesti
all’interno dell’Ateneo e brochure informative;
dopo un mese dall’inaugurazione del servizio, il 20% dei
28.000 studenti dell’Università utilizza l’accesso
wireless. A regime, la rete wireless potrà infine essere
utilizzata anche per accedere, direttamente dall’aula,
alla piattaforma di e-learning dell’Università, in modo
da condividere documenti e risorse, effettuare esercitazioni a
distanza, ecc.; inoltre l’utilizzo della rete Wi- Fi
consente di aumentare il numero delle aule informatizzate,
sfruttando i dispositivi degli studenti e la connessione
Wi-Fi.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>