Tyco Electronics traccia le spedizioni con i tag Wi-Fi

La multinazionale dell’elettronica di consumo Tyco Electronics traccerà le proprie spedizioni attraverso tag RFId utilizzando la rete Wi-Fi preesistente…

Pubblicato il 01 Mag 2008

La multinazionale dell’elettronica di consumo Tyco
Electronics traccerà le proprie spedizioni attraverso tag RFId
utilizzando la rete Wi-Fi preesistente nel proprio centro
distributivo di Greensboro, in North Carolina.
Nell’autunno 2007 Tyco ha avviato lo sviluppo della
soluzione etichettando venti autoarticolati con un tag attivo
RFId funzionante alla frequenza di 2,45 GHz, quella del Wi-Fi.
Ogni etichetta ha un numero unico che consente ai sistemi
informativi dell’azienda di identificare univocamente il
mezzo. Nel momento in cui il veicolo raggiunge la baia di
carico/ scarico, l’access point Wi-Fi rileva
l’etichetta RFId identificativa e trasmette tale
informazione al sistema informativo.
Nota la
posizione dell’access point, il sistema associa
l’arrivo dell’automezzo alla corretta baia di
carico.

La soluzione è stata particolarmente utile per Tyco
poiché il centro distributivo di Greensboro svolge il ruolo di
hub, caratterizzato da flussi consistenti e molto complessi,
sia di componenti diretti a stabilimenti produttivi, sia di
prodotti finiti diretti alle destinazioni finali. I benefici
dell’azienda sono essenzialmente dovuti ad un migliore
coordinamento, che ha eliminato la necessità per gli operatori
di back-office di informarsi sull’arrivo e sulla partenza
dei mezzi. Tyco stima di ottenere un risparmio annuo di 100mila
dollari quando il sistema sarà totalmente integrato
all’infrastruttura IT
dell’azienda.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 3