Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Cloud

W16 mobcontent playme

Dada.it, il sito italiano di Dada che ormai da due anni offre un servizio di download e streaming di musica in formato Mp3 analogo al più famoso iTunes, si...
Dada.it, il sito italiano di Dada che ormai da
due anni offre un servizio di download e streaming di musica in
formato Mp3 analogo al più famoso iTunes, si aggiorna ed
abbraccia le esigenze dei possessori di smartphone presentando
Play.me: un servizio originale e innovativo che mira a
coniugare l’esperienza tra Pc e mobile per quanto riguarda
l’ascolto di musica
. Sposando la logica del
“cloud computing” il servizio offre la possibilità
di sottoscrivere un servizio per accedere online
all’ampio catalogo di circa 4 milioni di
canzoni
, frutto degli accordi sottoscritti con le
principali etichette discografiche mondiali. Il sito è
accessibile da Pc e da mobile senza necessità di particolari
configurazioni: è sufficiente accedere al sito Web e un
player integrato permette fin da subito di navigare tra la
collezione di Mp3 ed ascoltarli in streaming
, oltre che
di scaricare in locale le canzoni desiderate e di accedere ad
un’ampia selezione di stazioni radio. Esistono diverse
tipologie di abbonamento: la prima (a 4,99 euro), che si chiama
“Ascolta”, permette di accedere alla collezione e di
ascoltare in streaming qualsiasi canzone, senza limiti di tempo e
senza visualizzare messaggi pubblicitari solo da Pc, mentre la
versione “Plus” (a 9,99 euro) permette di accedere al
sito anche tramite le applicazioni mobili dedicate disponibili
finora per Android ed iPhone. Un’ulteriore tipologia di
abbonamento (a 9,99 euro), chiamata “Scarica e
ascolta”, permette, in aggiunta ai servizi già inclusi
nella versione base, di scaricare fino ad un massimo di 15 Mp3 al
mese sul proprio terminale. Superato questo limite, e comunque
anche per i sottoscrittori della versione base, il sistema
permette agli utenti di acquistare le canzoni ad un prezzo
vantaggioso. Il servizio mira ad offrire continuità tra
l’utilizzo a casa tramite Pc e quello in mobilità tramite
smartphone: le impostazioni rimangono memorizzate in
remoto,
così come le playlist create, le radio
preferite e la cronologia delle canzoni ascoltate.

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017