Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

LaMobile Tv si rinnova

Novembre è stato un mese “caldo” per quanto riguarda la Mobile Tv: tutti gli Operatori (Wind a parte) hanno aggiornato le proprie offerte. In...
Novembre è stato un mese “caldo” per quanto riguarda
la Mobile Tv: tutti gli Operatori (Wind a parte) hanno aggiornato
le proprie offerte. In particolare Tim ha reso gratuita la
propria offerta di Tv Digitale Mobile su Dvb-h. I clienti Tim
dotati di telefoni cellulari abilitati a ricevere il servizio
potranno quindi seguire gratuitamente alcuni canali, come
Canale5, Italia1, MTV e La7. Novità anche da Vodafone e 3
Italia, che, insieme a Tim, hanno rinnovato la partnership con
Sky. Vodafone Sky TV offre molti canali Umts (Sky Sport24, Sky
Tg24, Sky Meteo24, FX Mobile, Fox One, National Geographic
Channel, Deejay Tv, My Deejay, Disney Channel), 5 dei quali sono
disponibili anche su rete Dvb-h. L’abbonamento settimanale
a questi canali costa 1,49 euro. 3 Italia, invece, propone su
Dvb-h i pacchetti Sky (Sky TG24, Sky Meteo24, Sky Sport24, Sky
Cinema Mobile, Boing) e Sky Fox (Fox One e FX Mobile); per vedere
tutti i canali in Dvb-h l’utente deve pagare 1 euro al
giorno o 2 euro a settimana per pacchetto (con l’eccezione
dei canali Sky Meteo24 e Boing che sono free). I pacchetti Calcio
e Uefa Champions League sono a parte e prevedono un costo di 4
euro al giorno o 9 euro al mese. Tim, infine, offre un pacchetto
di canali Sky (tra cui Sky Uno Mobile, Music Box, GXT) a 1,5 euro
a settimana su rete Umts. Il rinnovamento del pricing è una
delle operazioni volte a incentivare la diffusione della Mobile
Tv e degli smartphone abilitati a riceverla. Un altro impulso
alla fruizione di contenuti Video viene – e sempre più
verrà – dal Mobile Internet e dagli Application store.
Sono già molte le applicazioni Video lanciate da parte di Media
company, Web Tv, investitori pubblicitari, Social network, major
cinematografiche, ecc. Inoltre, moltissimi player (sia del mondo
Web come Msn sia del mondo tradizionale come Rai, Repubblica,
Walt Disney, MTV, Cartoon Network, Discovery Channel) hanno
lanciato podcast per iPod e iPhone sulle puntate delle proprie
trasmissioni o per inviare aggiornamenti su news di vario genere.
CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>