Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Mobile Commerce su del 47%, ma 2 utenti su 3 non scaricano App

Negli USA crescita record per gli acquisti attraverso smartphone (+29%) e tablet (+75%). Aumenta fortemente (52%) anche il tempo di utilizzo delle App. Il 65,5% dei consumatori in un mese non aggiunge nessuna nuova App, ma il 2,4% fa almeno otto download. I responsi dell'US Mobile App Report di comScore

Due utenti di smartphone su tre nel mese medio non scaricano nessuna App, ma c’è una piccola percentuale che invece è estremamente attiva e ne aggiunge almeno otto nuove ogni mese. Sono trend riscontrati negli USA da comScore nel suo ultimo report US Mobile App Report, ma che presto potrebbero essere la normalità anche in Paesi come l’Italia.

Più in dettaglio, in un mese il 65,5% degli utenti di smartphone scarica zero applicazioni, mentre il 2,4% ne scarica più di otto. Mediamente le App scaricate in un mese sono poco più di una per ogni smartphone, ma il praticamente la metà viene scaricata dal 7% degli utenti.

Questi risultati non devono sorprendere, sottolinea comScore: lo spazio di archiviazione su ogni device è limitato e va condiviso con immagini, video, brani musicali e così via, per cui a un certo punto è naturale che cominci una certa selezione di contenuti da scaricare. Gli sviluppatori quindi rispetto a qualche anno fa devono definire molto più accuratamente la “value proposition” delle nuove App che propongono sul mercato.

In generale comunque comScore evidenzia una rapida crescita dell’uso degli smartphone in USA, specialmente per quanto riguarda il Mobile Commerce. Nel secondo trimestre 2014, il fatturato prodotto dagli acquisti attraverso device Mobile è infatti salito del 47% rispetto a 12 mesi prima, mentre i tassi di crescita dei periodi precedenti sono sempre stati intorno al 25%. Dopo questa performance il Mobile Commerce, sottolinea la società di ricerca, rappresenta ora l’11,1% del fatturato totale dell’E-commerce negli USA.

Interessante anche la differenziazione della crescita degli acquisti tramite i vari device digitali: mentre l’E-commerce da desktop sale solo del 10%, quello da smartphone fa segnare un incremento del 29%, e quello da tablet addirittura del 75%. Un segnale molto positivo, sottolinea ComScore, è la completa inversione di tendenza rispetto agli anni scorsi, quando il secondo trimestre (aprile-giugno) faceva segnare una flessione per gli acquisti da Mobile: «Questo significa che il Mobile Commerce comincia ad avere una solida base di utenti continuativi».

Inoltre continua a crescere il tempo dedicato dagli utenti alle Mobile App. Secondo il report l’incremento in questo caso è stato del 52% tra giugno 2013 e giugno 2014. Anche il tempo passato al computer da scrivania (desktop) è cresciuto, anche se solo dell’1%. «L’attività su dispositivi Mobile è salita al 60% del tempo dedicato ai media digitali, mentre il desktop rappresenta il restante 40%. E nell’ambito Mobile, le App rappresentano 7 minuti su 8 di attività sul device».

I brand che dominano la fruizione di contenuti su desktop sono gli stessi che risultano preponderanti sul Mobile. Secondo comScore le App di Facebook dominano sia in termini di tempo che di dimensioni dell’audience: nel giugno 2014 sono state utilizzate da 115 milioni di utenti Mobile. L’App di YouTube è seconda con oltre 83 milioni di utenti unici, seguita da Google Play (72 milioni), Google Search (70), e Pandora Radio (69).

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>