Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

iPhone 7 e 7 Plus, iOS 10, watchOS 3: tante novità Apple per utenti e sviluppatori

Come sempre tanta attenzione al design e alle performance ma anche una strategia che punta sui developer per indirizzare la Smart Home proponendo l'iPhone come piattaforma per le applicazioni domestiche e indirizzando la Smart Health con un Apple Watch predisposto per soluzioni dedicate alla salute e al benessere

La promessa è stata mantenuta, l’appuntamento del 7 settembre ha portato dunque, come tanti rumors avevano ampiamento annunciato, ai nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Ma l’evento ha portato come sempre in questi casi una vera raffica di novità. Novità che sono come sempre destinate ad accendere la discussione e l’interesse da parte degli appassionati e da parte di chi guarda ad Apple sempre con grande curiosità. Sono annunci come sempre estremamente importanti nel momento in cui si guarda alla prospettiva legata agli sviluppatori che trovano prima di tutto nel nuovo iOS, che, per riprendere l’entusiastica introduzione di Tim Cook, CEO di Apple, è l‘iOS più innovativo di sempre. Peraltro l’entusiasmo non è mancato anche in occasione della introduzione dell’iPhone 7, a sua volta presentato come il più bello tra tutti gli iPhone ed effettivamente il design riesce ancora una volta a stupire e ad alzare l’asticella dell’usabilità. Ma per i developer l’annuncio del nuovo iOS si accompagna con una ricca serie di opportunità che i clienti che si affacciano adesso negli store e sul web troveranno direttamente negli iPhone 7 e 7 Plus e che gli utenti delle altre linee iPhone potranno avere con l’aggiornamento previsto per il 13 settembre.

Con l’iOS 10 arrivano una serie di novità sulla app Messaggi, che consente di inviare SMS in modo ancora più creativo anche con la possibilità di utilizzare animazioni. Siri è sempre più integrato con le app e si presta ad essere utilizzato in tanti altri ambienti; il 3D Touch consente a sua volta di sviluppare nuove forma di interazione con una serie di app come Mappe, Foto, Apple Music e News che sono state riviste. Un’altra novità importante per il nuovo iOS riguarda poi il tema Smart Home e l’apertura “nativa” all’internet delle cose (IoT) e alla soluzione Home Kit grazie alla nuova app Casa, che consente di gestire una serie di dispositivi di domotica dallo stesso dispositivo. In particolare poi Apple ha pensato agli sviluppatori con il nuovo iOS 10 con le API per Siri, per Mappe, per Telefono e per Messaggi.

La centralità dell’iPhone è confermata anche per qaunto riguarda il posizionamento come piattaforma per i pagamenti digitali con l’impegno verso Apple Pay che arriverà anche in Giappone e che continua il percorso di sviluppo. (Leggi a questo proposito il servizio Apple Pay, l’espansione continua. Ma non senza ostacoli

Per avere maggiori informazioni su come garantire la qualità delle vostre App nel passaggio al nuovo iOS

Sempre con una forte attenzione agli sviluppatori Apple ha presentato il nuovo watchOS 3 che migliora prima di tutto le prestazioni che facilitano l’avvio delle proprie app preferite, sia dal quadrante che dal nuovo Dock, che mostra le ultime informazioni già aggiornate in background. Anche in questo caso si ragiona nella prospettiva di integrazione con il mondo HealthKit in una prospettiva di Internet delle cose declinato nella forma di wearable per il mondo della salute, che non a caso, come recita il claim che accompagna questa piattaforma, permette lo sviluppo di app sia per il fitness sia per la salute, nella prospettiva di conquistare un mercato che se da una parte si basa sull’interesse e sugli acquisti dei consumatori finali, dall’altro può fare riferimento al mondo business costituito da aziende farmaceutiche, compagnie di assicurazione, wellness company e tanti altri attori che lavorano proprio sui temi della salute e del benessere.
Grazie alle nuove funzionalità dedicate alla salute e al fitness watchOS 3 include la rivoluzionaria app Respirazione, progettata per incoraggiare gli utenti a dedicare un momento della giornata a esercizi di respirazione per rilassarsi e combattere lo stress. L’app Attività offre ora la possibilità di condividere, confrontare e gareggiare con gli altri, per tenere alta la motivazione di amici e parenti.

Particolarmente importante per gli sviluppatori il tema della migrazione al nuovo sistema operative delel App garantendo tutte le funzionalità e il tema della qualità delle app in tutte le loro compoenti. Leggi a questo proposito l’articolo Nuovo iOS 10: sviluppatori nel panico? ecco come ridurre i problemi e aumentare le opportunità

Ma il protagonista del 7 settembre è naturalmente l’iPhone 7 che con il 7 Plus si presenta con nuovi sistemi di fotocamere evoluti con prestazioni e potenza incrementate e con un notevole miglioramento a livello di autonomia. Nello stesso tempo arriva anche una nuova acustica, basata su altoparlanti stereo dal suono coinvolgente, e una “carrozzeria” che permette al “7” di presentarsi come il primo iPhone capace di resistere all’acqua e alla polvere.

Apple ha poi pesantemente lavorato sulla qualità dell’immagine a livello di reingegnerizzazione della fotocamera e propone una soluzione da 12 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine sia su iPhone 7 che su iPhone 7 Plus; con un diaframma in grado di gestire una maggiore apertura di ƒ/1.8 e l’obiettivo con lente a sei elementi. L’iPhone 7 Plus oltre alla fotocamera da 12 megapixel con grandangolo dispone, a differenza dell’iPhone 7, di un teleobiettivo da 12 megapixel per offrire uno zoom ottico 2x e uno zoom digitale fino a 10x per le foto.  Questa soluzione sarà disponibile più avanti nel corso dell’anno e consente un nuovo effetto profondità di campo, basata appunto sull’utilizzo di entrambe le fotocamere dell’iPhone 7 Plus per acquisire le immagini. Il software progettato da Apple con apprendimento automatico è in grado di separare lo sfondo dal primo piano per dar vita a ritratti straordinari un tempo possibili solo con le fotocamere DSLR.

Le novità comprendono un nuovo processore d’immagine (ISP) di casa Apple, in grado di elaborare oltre 100 miliardi di operazioni su una singola foto in soli 25 millisecondi. Una nuova videocamera FaceTime HD, con foto da 7 megapixel. Un nuovo flash True Tone quad-LED, più luminoso del 50% rispetto all’iPhone 6s e dotato di un innovativo sensore che rileva il tremolio delle luci e lo compensa nei video e nelle foto.
iPhone 7 e iPhone 7 Plus contano sul nuovo chip A10 Fusion progettato su misura da Apple con una nuova architettura che rende possibili tutte queste innovazioni e permette di ottimizzare la batteria. La CPU del chip A10 Fusion ha ora quattro core: integra due core ad alte prestazioni, con velocità fino a due volte superiori rispetto all’iPhone 6, e due core in grado di consumare appena un quinto rispetto ai core ad alte prestazioni.

Dal punto di vista dei prezzi e delle disponibilità i nuovi iPhone sono disponibili nelle versioni Nero, Argento, Oro e Oro Rosa cui si aggiunge il Jet Black, Questi i prezzi: iPhone 7 da 32 GB a 799 euro, 128 GB a 909 euro, 256 GB a 1.019 euro. iPhone 7 Plus da 32 GB a 939 euro, 128 GB a 1.049 euro, 256 GB a 1.159 euro. Si pre-ordinano tutti da domani e arrivano il 16 settembre.

 

Per avere maggiori informazioni su come garantire la qualità delle vostre App nel passaggio al nuovo iOS

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017