Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Comune di Lodi, un’App per parlare con i cittadini

Dopo le pagine Facebook, Twitter e YouTube, l’Amministrazione ha aperto un canale di comunicazione specifico per smartphone e tablet, con informazioni di servizio, mappe e possibilità di segnalare problemi

Come procede concretamente l’innovazione tecnologica nella Pubblica Amministrazione italiana? Una panoramica aggiornata viene dal recente Osservatorio eGovernment della School of Management del Politecnico di Milano, che cita vari casi tra cui quello del Comune di Lodi, interessante per il ruolo assunto dallo sviluppo di una Mobile App per creare un ulteriore canale di comunicazione bidirezionale con i cittadini.

Il Settore Comunicazione del Comune di Lodi è incorporato nel servizio dell’URP, che si occupa quindi sia delle Relazioni con il Pubblico sia della Comunicazione istituzionale dell’Ente. Da circa tre anni il Comune ha attivato il canale dei Social Network attraverso i profili istituzionali su Facebook, Twitter e YouTube. Tutti i risultati delle iniziative che riguardano la comunicazione digitale online (numero di accessi, pagine del sito più visitate, numero di tweet postati e ricevuti, numero contatti sui profili istituzionali, etc.) vengono sottoposti ad attente e scrupolose analisi bimestrali, e questa attività di valutazione ha evidenziato nella seconda parte del 2012 un continuo aumento percentuale del numero di accessi ai profili social provenienti da smartphone e tablet (quasi il 20% degli accessi totali).

E’ nata così l’idea di sviluppare una Mobile App, che è stata affidata a Weblitz, una start-up di giovani della città ed è stata lanciata nell’ottobre 2012 con il nome ‘LiveInLodi’. L’App, disponibile gratuitamente sia per iOS Apple che per Android, conta già un discreto numero di download (circa 1500 nei soli primi 3 mesi di attività). I commenti da parte degli utenti in proposito e visibili sul sito, sebbene limitati, sono tutti positivi e favorevoli. Oltre a disporre di alcune funzionalità classiche come ‘cosa fare’, ‘dove mangiare’, ‘dove dormire’ o ‘dove fare shopping’, offre servizi di informazione relativi alla pulizia delle strade e alla raccolta differenziata dei rifiuti, divisi per zone.

Il nucleo principale della soluzione è rappresentato dalla mappatura della città: i parcheggi, i luoghi di interesse, le farmacie di turno, le aree verdi comunali e di sgambamento cani, i cimiteri e le aree supportate da wi-fi gratuito. La mappa permette inoltre di geo-localizzare tutti gli eventi o le limitazioni al traffico in vigore. Nel progetto sono state coinvolte anche le rappresentanze delle Attività commerciali in quanto gestori delle rispettive informazioni. L’idea in futuro è aumentare l’interattività del servizio fornendo notizie aggiornate in tempo reale da parte dei diversi esercizi commerciali (ad es. il menu del giorno dei ristoranti, gli sconti, le offerte, etc.). Inoltre, grazie all’App LiveInLodi, i cittadini hanno la possibilità di inoltrare segnalazioni di qualsiasi tipo all’URP (è possibile, ad esempio, fotografare rifiuti abbandonati, segnalare una disfunzione riscontrata in un servizio, etc.) per interventi celeri e risolutivi.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo